Titolo

Il mago e il nazista

3 commenti (espandi tutti)

Boudon, Weber e Aron [...] quella gente

quanta ignoranza

Ciao Johnny.

Com'è che fanno i bulli di paese quando uno li guarda storto? "Ce l'hai con me", dicono in tono di sfida... :-)

 

Scherzi a parte. Perchè mi citi e dici "quanta ignoranza"? Guarda che andavo di fretta. Il fatto che abbia usato l'espressione "quella gente" non significa che non abbia consapevolezza dei meriti intellettuali e personali delle persone che ho citato (Boudon, Aron e Weber)...volevo solo sottolineare che Ostellino utilizza, sul piano culturale,  il cosiddetto individualismo metodologico, niente di più...del resto nei suoi editoriali Ostellino lo dichiara apertamente, tutto qui.  Voglio dire, per giustificare posizioni liberali (ammesso che, fra i nomi citati, Weber lo fosse), in etica, in diritto e così via, sono state scritte anche altre cose oltre quelle che Ostellino cita sempre, e la mia domanda è sempre la stessa: "ma non sarà che a forza di scrivere editoriali su tutto, Ostellino, Panebianco ed Ernesto Galli della Loggia, ormai non hanno più tempo di aggiornarsi?"

scusami me ne sono accorto adesso perchè la fretta era in effetti mia. ho fatto chiaramente un grandissimo pasticcio ed ho incollato solo la prima frase del mio (ormai defunto) post. io ce l'ho con ostellino che si appoggia regolarmente alle "autorità" sbagliate. ma è stato in russia quindi non si discute :-)