Titolo

Le case tassate

1 commento (espandi tutti)

Io guarderei anche altri valori, come la saturazione immobiliare e l'abusivismo, è ovvio che si costruisce laddove ci sono gli spazi e una burocrazia efficiente che rilascia i permessi, così da questo computo degli accertamenti dobbiamo per forza di cose tralasciare l'abusivismo edilizio, praticamente nullo al nord, a livelli patologici al Sud, nella provincia di napoli in particolare, dove vive la maggior parte della popolazione residente in Campania,  per cui è facile colpire la Lombardia, dove una burocrazia efficiente rilascia i permessi dove sussistono le condizioni per costruire, qui in Campania la vera massa sfugge perchè le case sono al 60-70 % abusive.

Se esistesse un sistema di sanzione e tassazione efficiente, con pignoramenti e vendite all'asta, forse il fenomeno del'abusivismo morirebbe in breve tempo .

Forse se gli amministratori fossero tenuti a rispondere come danno erariale dei mancati introiti e dei maggiori costi per l'abusivismo edilizio le cose cambierebbero.

Penso quindi che le stime andrebbero riviste, anche alla luce dell'abusivismo non combattuto, forse per questo è assente la Sicilia, temo che lì l'abusivismo sia anche maggiore della Campania.