Titolo

Le case tassate

2 commenti (espandi tutti)

Sabino, dici che la compravendita tra privati e' abbastanza in regola e che i controlli si sono focalizzati nei contratti coi costruttori. I costruttori vendono immobili di recente realizzazione. Quindi il numero di notai secondo me non e' l'indice corretto da usare (perche' riguarda tutte le compravendite, ma capisco che e' difficile trovare di meglio e apprezzo molto l'articolo) ma nel momento in cui se ne se accetta la approssimazione mi viene molto facile pensare che semplicemente in Lombardia si costruisca molto di piu' che in sicilia e liguria e che quindi la scelta sia non cosi' infondata.

Per intenderci: non sarebbe la prima volta che controlli vengono fatti piu' al nord che al sud. Succede spesso, soprattutto per quanto riguarda i controlli sul territorio. Almeno per quelli porta a porta e' un fatto che io ho sempre interpretato *anche* come una conseguenza della minore efficacia dello stato al sud rispetto che al nord. Se al nord in un mese la gdf controlla 20 esercenti, al sud ne controlla 10 perche' e' semplicemente meno efficiente, come tutto il resto.

L'ipotesi della maggiore efficienza amministrativa della GdF al nord rispetto al sud è verosimile, anche se non ho dati oggettivi per dimostrarla, se non l'empirica considerazione che al nord tutto funziona meglio. Credo che, almeno per la GdF presente in Lombardia, ci sia effettivamente una certa selezione qualitativa in quanto, per competenza territoriale, si occupano spesso di inchieste con risvolti internazionali o legate al mondo dell'alta finanza.

Considera comunque, che in questo caso i controlli sembrano aver funzionato discretamente in Puglia, Abruzzo e Sardegna (che sempre Sud sono). Ciò che appare incomprensibile è il "buco nero" di Lazio e Sicilia, come se non ci fossero palazzinari da verificare. A meno che, come ipotizzato nell'articolo, i prossimi mesi non annuncino il secondo tempo dell'operazione verifica, maggiormente concentrata su quelle regioni e le altre indicate nell'articolo.