Titolo

Provvedimenti urgenti per ridurre i corsi azionari

1 commento (espandi tutti)

A parte che, per qualche arcana ragione, avevo letto l'incipit dell'articolo come "in tutte le bestemmie di questi giorni" (che comunque, ci sarebbe pure stato bene, che di bestemmioni ne saranno volati a iosa)...

... sono perfettamente d'accordo con te Sandro. Ma non solo Cardia ha esternato a riguardo. Mi pare, e spero di sbagliare, proprio un ben concertato attacco pro-protezionismo, con Berlusconi e Tremonti che chiosano felici sugli aiuti europei, su tutti i giornali e i tg nazionali. Dice BS: "''Il mondo e' cambiato e fino a poco tempo fa tutto era
vietato''
, poi che gli aiuti di Stato sono ora ''l'imperativo
categorico che viene subito invocato''.
E, come sempre in Italia quando la congiuntura è negativa, con governi di destra o sinistra, l'aiuto alla FIAT è inevitabile: "Se gli Usa fanno interventi massicci sulla loro industria
dell'auto, non c'e' da
scandalizzarsi se anche le nostre imprese, ove necessario e
non so ancora come, vengano aiutate
" (QUI l'articolo che riporta queste ed altre frasi del duo BS-GT. Raccomando l'affermazione di Tremonti verso la fine, dove parla di una via basata sulla "domanda pubblica" per "sostenere l'economia reale").