Titolo

Una chiappa ciascuno

1 commento (espandi tutti)

carissimo, ma infatti non dovresti proprio. Gaza è un campo di concentramento per colpa di Hamas. evita di continuare, ti prego. sulla faccenda dei petardoni ti do atto di aver probabilmente esagerato. non sono petardoni. sono razzi che provocano danni minimi. punto. non rispondevo certo a te ma a coloro che giustificavano il bombardamento israeliano adducendo come motivazione il lancio di razzi che, sparati a migliaia, hanno fatto in tutto - dicevano loro - 15 morti. come se i razzi fossero sparati così, senza motivazioni particolari.

E credo che se i petardoni cadessero nel tuo giardino saresti molto poco solidale coi lanciatori.

E se bombardassero casa tua? E' evidente che un ragionamento primitivo come il tuo e fermo alla causa-effetto puntuale (una decina di razzi tu, un bombardamento da centinaia di morti mio. colpa tua e punto a capo. una decina di razzi tu ed un morto, un bombardamento da centinaia di morti mio. colpa tua e punto a capo. ecc ecc) non può portare da nessuna parte se non all'assurdo. La striscia di Gaza sarebbe uno stato se come tale fosse trattato dai suoi vicini. Per tornare al tuo ragionamento: visto che israele in realtà lo assedia già da prima dei razzi di natale (se per questo rapisce e tenta di eliminare i ministri di hamas da quando hamas è al governo), allora quei razzi sono giustificati ed anzi, reazione sproporzionata per difetto all'assedio ed alla guerra dichiarata dallo stato terrorista di israele. A questo punto, visto che lo stato di Gaza è sotto attacco, mi aspetto sanzioni onu ad israele (che da decenni viola sistematicamente tutte le risoluzioni onu) e magari una coalizione di volenterosi che lo invadano per fermare le sue armate del terrore. Ti piace? Questo non è trolleggiare, è ragionare come fai tu. Ed è, ovviamente, folle. La verità è che non è possibile in nessuna maniera paragonare il bombardamento israeliano alla risposta di uno stato sotto attacco da parte di un'altro stato. Qui non c'è il giappone che ha attaccato gli usa nel 41 ed ha provocato la loro risposta. Qui ci sono i bantustan ed il sud africa dell'apartheid. un sud africa che però non si limita alla segregazione ma procede anche con massacri e bombardamenti.