Titolo

Una chiappa ciascuno

3 commenti (espandi tutti)

Ultimamente passeggio per FaceBook più di quanto dovrei fare. Nella pagina di un tal Simone Bressan oggi incontro questo divertente dialogo (inutile metta il link, o siete collegati alla stessa persona o non avreste accesso)

Simone sono le ultime ore senza Obama presidente. Il sottoscritto legge e rilegge "The Right Nation". Sperando ritorni, un giorno. 3:56pm - Comment - Francesco Sciotto at 3:58pm January 19 supereremo anche questa... al primo viaggio a Dallas :)

Non male, no? Ah, certo, c'è il :) alla fine, quindi scherzava ... BS sembra aver fatto scuola e gli allievi, si sa, sempre cercano di superare i maestri.

Solo da un "conservatore" italiano uno può aspettarsi tanto. No, a dire il vero è probabile che in Alabama i membri del KKK stiano pensando a come implementare la battuta, magari non a Dallas.

Needless to say, non ho potuto resistere e lasciato un commento.

Salvatore Antonaci at 3:59pm January 19 Chissà,magari fra poco ritornerà in auge il conservatorismo all'inglese e poi lecito sperare... Marco Berrettini at 4:08pm January 19 Coraggio Simone, siamo sopravvisuti a Carter, l'uragano Katrina e Michael Moore. It's a home for the braves :-D Michele Boldrin at 4:11pm January 19

Tipo Sciotto, che si augura l'arrivo del sicario, nell'oscurità? Very brave indeed. Ah la destra italiana, che pensa di essere liberale invece è sempre e solo un'altra cosa. Congratulazioni.

M'attendo che ora questi giovani "liberali" con il braccio ex-teso mi bombardino d'improperi fra cui, son certo, "comunista" non mancherà ... eh si, comunista io e liberali loro, oh yes.

 

Visto che si sentono romantici e coraggiosi gli auguro di vivere tempi interessanti. Solo per loro.

 

Come antidoto alla Rand, consiglio sempre Balzac.

A parte la battuta orrenda su Dallas, la soluzione alla JFK per Obama è sempre al centro delle discussioni idiote, come quelle che ci hai riportato da FaceBook.

In genere alligna soprattutto fra gli anti-americani, quelli che a fronte di un risultato elettorale comunque di rottura, foss'anche dal punto di vista simbolico, continuano a dire: "vedrai, lo scherzetto che gli combinano"; "Il complesso militar-industriale farà piazza pulita di tutte queste velleità di change"...l'idea di fondo di tutti costoro è che, checchè se ne dica, quella americana è una burla di democrazia: o la decidono i soldi o i proiettili vaganti.