Titolo

Una chiappa ciascuno

5 commenti (espandi tutti)

Il PD è in fermento (o putrefazione, fate voi). Prima un iscritto di Roma che viene coinvolto in indagini su violenze sessuali che tanto clamore hanno destato; adesso Grillo che si candida alla segreteria...cose distanti fra loro, ma che almeno hanno il pregio di aprire il capitolo "gestione delle tessere".

Si invocano statuti, si richiama "la questione morale"; si esclude Grillo perchè sarebbe ostile al partito. Gli stessi, che con faccia bronzea, sollevano queste questioni, sindacando sulla degnità e indegnità di questo o quello, rilasciano dichiarazioni con a fianco, gente come Bassolino, che mi sembra altrettanto impresentabile delle new entry; per non parlare di D'Alema (che ha patteggiato una condanna per una tangente ricevuta da un criminale pugliese); per continuare con Carra e tutti gli altri. Poi in questo turbine di tessere, scopriamo cose come queste: tessere finte, come quelle della DC, comprate in saldi allo scopo di influenzare gli esiti del prossimo congresso...ecco allora, da iscritto al PD (che però non fa i salti mortali per salvare l'insalvabile ed edulcorare l'impresentabile del partito/movimento che vota), come sembra di moda fra alcuni noti e meno noti commentatori che anche qui scrivono; ecco, mi chiedevo se forse questo PD non si merita di scomparire x sempre.

Intanto la testa d'uovo del partito indica la direzione da prendere per realizzare la svolta politica di cui avete bisogno, ed il nome dell'eroico pensatore (morto esule) che la deve ispirare ...

Domanda a chi se ne intende: su COSA, esattamente, ritiene Veltroni che "Craxi aveva ragione e Berlinguer torto"?

Non ricordo, fra i due, grandi dibattiti su questioni strategiche ma, piuttosto, su chi riusciva a stare al governo con la DC (vinse Craxi), se era più bello De Mita o Forlani (Forlani, prediletto da Craxi), chi era più bravo ad ingraziarsi il supporto del referente romano della mafia (vinse Craxi, il referente essendo il Divo Giulio) e, infine, su chi rubava di più (vinse Craxi, alla grande). Tutto questo prova solo che Berlinguer era un imbranato totale (che lo era), ma "torto" e "ragione" mi sembrano parole fuori luogo in questo caso ...

... ad ogni modo, non è che qualche giovane PDino sa su quale tema quella lucida testa d'uovo di VW ritenga che Craxi avesse ragione?

Non so dire di Veltroni...tieni presente che era a un incontro con ex socialisti, forse voleva ingraziarsi al platea; forse non sa cosa dire; forse ammira quel filibustiere che, come i pirati di un tempo, dopo aver accumulato un bel bottino, finisce la sua vita avventurosa in un angiporto del sud del mondo a godersi le fortune, tra taverne fumose, sgherri della sua levatura morale e il racconto delle memorie della sua vita passata, che ogni tanto diffondeva con i suoi mitici fax...lo sai, dai, che Veltroni è un romanziere o aspirante tale, secondo me frequenta gli ex socialisti perchè vuole scrivere qualcosa tipo la "Penisola del Tesoro"...starà cercando spunti, ispirazioni...

ecco, mi chiedevo se forse questo PD non si merita di scomparire x sempre.

Si'.

Purtroppo, pero', credo che non succedera'. Per questo, che motivi hai per non emigrare?

Per questo, che motivi hai per non emigrare?

Rispondo alla domanda perché me la sono posta più volte e, col trascorrere del tempo, sempre più spesso. Marco dirà, se vuole, la sua.

L'età. E se non dovesse bastare, i'm lazy and shy.