Titolo

Una chiappa ciascuno

4 commenti (espandi tutti)

contano i fatti

esatto, e la Binetti non parla e basta. nella scorsa legislatura era già senatrice PD e ha bloccato tutto quello che doveva bloccare minacciando, se necessario, di votare contro il governo anche con la fiducia in ballo. ed in effetti i pacs non finiti nel cesso, la legge contro l'omofobia pure, non mi risulta si sia fatto qualcosa per l'eutanasia, il testamento biologico ecc ecc

non si è fatto assolutamente nulla... perchè? perchè al senato la pattuglia teocon del pd avrebbe fatto cadere il governo piuttosto che, molto semplice. e pure rutelli era della partita anche se leggermente, ma non troppo, defilato.

Diamo onore al merito per favore: è stato Mastella a metterci la faccia alla fine, al costo di un annetto di vacanze. 

vabbeh che c'entra, ciò non toglie quello che ho detto.

tra l'altro, visto che bisogna onorare i meritevoli, bisogna dire che sarà stato anche mastella a metterci la faccia ma è stato veltroni con la sua dichiarazione del "pd che corre da sole" ad dare il via alla fine del governo prodi. che poi sia stato mastella col pretesto delle inchieste su di lui e sua moglie ed invece non diliberto o pecoraro a uscire materialmente dalla maggioranza, questo non è importante.

Re(1): Opus Dei

Marcks 3/8/2009 - 01:11

esatto, e la Binetti non parla e basta. nella scorsa legislatura era già senatrice PD e ha bloccato tutto quello che doveva bloccare minacciando, se necessario, di votare contro il governo anche con la fiducia in ballo. ed in effetti i pacs non finiti nel cesso, la legge contro l'omofobia pure, non mi risulta si sia fatto qualcosa per l'eutanasia, il testamento biologico ecc ecc

Mah, secondo me la Binetti è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il cesso, che era già pieno di suo dei vari Mastella (e Rizzo, et alii) che ne intasavano il corretto funzionamento.

A prescindere dalle colpe, quella caduta è stato un bene necessario. E lo dico in maniera convinta, sopratutto alla luce delle vicende attuali del PD: la caduta di quel governo Prodi è stata alla fin fine utile, visto che almeno ha messo il PD e i suoi elettori dinnanzi alla crisi del loro partito...oltre ovviamente alla sparizione delle frattaglie rosse che hanno finalmente trovato il posto che la storia ha sempre riserbato loro: l'oblio.

Ps: per gli amanti del genere, è uscito un nuovo libro, che ritrae i soggetti della politica e della cultura italiana...è un libro che potrebbe essere una sorta di affresco fotografico dell'italia di oggi, una sorta di cappella sistina dove si fissano i termini di riferimento e le pratiche di socializzazione di questa zattera marcia alla deriva nel mediterraneo.