Titolo

Una chiappa ciascuno

3 commenti (espandi tutti)

Da repubblica.it/politica/2011/08/02 leggo:

Fini ha spiegato di ritenere inammissibili gli ordini del giorno al bilancio che prefigurano interventi per bloccare i vitalizi acquisiti dai parlamentari, dunque retroattivi. Ed è questo il punto sul quale è nata la polemica. Per Fini sarebbero in contrasto con i principi generali dell'ordinamento. Infatti, ha ricordato, la Consulta stabilisce che non possono essere intaccati i diritti acquisiti. Per il resto, sono ammissibili solo gli odg diretti a promuovere una riforma della disciplina con efficacia per il futuro.

Peccato che i diritti acquisiti dei pensionati ordinari del popolo bue con assegno mensile superiore a 1400 Euro non godano anche loro di questa augusta e autorevole protezione.

 

Peccato che i diritti acquisiti dei pensionati ordinari del popolo bue ... non godano anche loro di questa augusta e autorevole protezione.

 

Ed anche se ne godessero, rimarrebbe sempre una panzana.

Quando facevano le svalutazioni, dov'era la difesa costituzionale dei diritti acquisiti?

Se si arrivasse ad un default, o anche solo nelle vicinanze, perché mai i vitalizi dei parlamentari (e tanta altra roba simile) dovrebbero essere considerati senior, rispetto ai crediti degli investitori in titoli pubblici?

Se si arrivasse ad un default, o anche solo nelle vicinanze, perché mai i vitalizi dei parlamentari (e tanta altra roba simile) dovrebbero essere considerati senior, rispetto ai crediti degli investitori in titoli pubblici?

eh beh, l'Italia e' un "grande Paese", mica puo' lasciare in mutande gli eletti dal popolo...