Titolo

Perché Obama sta(va) perdendo delle elezioni già vinte?

1 commento (espandi tutti)

Anch'io come Alberto non voto, ma se votassi voterei per Obama. Non solo, ma per la prima volta ho dato soldi ad una campagna elettorale, quella appunto di Obama (per chi non lo sapesse, possono contribuire a campagne elettorali non solo i cittadini, ma anche i permanent residents, ovvero i detentori di carta verde).

I motivi sono abbastanza simili a quelli esposti da Aldo Antonelli, con forse maggiore enfasi sul tema energia, e su quello educazione. Secondo me un buon sistema educativo pubblico e' fondamentale per reggere il confronto con altre economie. Se anche l'educazione pubblica contribuisce un capitale umano low skilled, argomenterei che tale fattore e' complementare a quello high skilled, ed e' dunque necessario (ma non sufficiente) per mantenere la crescita della produttivita' del lavoro (mi torna in mente la storia dei traslocatori di Michele).

Aggiungo che trovo la prospettiva di una presidenza McCain assolutamente da rabbrividire. Secondo me non solo non sa che pesci pigliare in economia (e la cosa e' cruciale soprattutto se si pensa che la prossima amministrazione dovra' mettere mano alla regolamentazione dei mercati finanziari e del settore creditizio), ma ha istinti guerrafondai in politica estera - o quantomeno proseguirebbe politiche molto simili a quelle di Bush, cosa di cui potremmo veramente fare a meno.

Infine, il prossimo presidente con ogni probabilita' scegliera' almeno un nuovo giudice della corte suprema, e gradirei molto che venisse scelto un giudice di tendenze liberali piuttosto che conservatrici.

Ah, dimenticavo: secondo me ci sarebbero anche differenze significative dal punto di vista della difesa dei diritti e delle liberta' civili.