Titolo

Perché Obama sta(va) perdendo delle elezioni già vinte?

4 commenti (espandi tutti)

allora cosa c'è di male nei grembiulini neri (con fiocchi rispettivamente rosa ed azzurro) dell'avvocato calabrese Gelmini?

Infatti non c'è niente di male. E' una proposta possibile e sensata.

Mi sa che in qualche frammento di blog bisognerà ritornare su varie questioni teoriche circa libertà, liberalismo, libertarismo, ... non per aggiungere niente di particolare alla storia della filosofia per carità, ma per chiarire le diverse posizioni di fondo, tutte ben argomentabili.

Per tornare a Obama,

Obama è oggi visto come un candidato di elite ed alla sinistra dello spettro politico.

non mi pare che abbia proposto la Medicina Socializzata, e di fatto propone parecchi tagli fiscali (ma fare debiti oggi è di sinistra o di destra?). Il problema potrebbe proporsi nel caso i Democratici andassero 60-40 al Senato - questa mi pare la posta in palio (leggiucchiavo il Sole oggi a pranzo e mi pare che si convenga su questo punto).

RR

allora cosa c'è di male nei grembiulini neri (con fiocchi rispettivamente rosa ed azzurro) dell'avvocato calabrese Gelmini?

Infatti non c'è niente di male. E' una proposta possibile e sensata.

Non e' una proposta sensata: e' insensato che si debba decidere a livello nazionale una cosa che andrebbe localizzata il piu' possibile per permettere ai genitori, non al ministro, la scelta.

allora cosa c'è di male nei grembiulini neri (con fiocchi rispettivamente rosa ed azzurro) dell'avvocato calabrese Gelmini?

Infatti non c'è niente di male. E' una proposta possibile e sensata.

Non e' una proposta sensata: e' insensato che si debba decidere a livello nazionale una cosa che andrebbe localizzata il piu' possibile per permettere ai genitori, non al ministro, la scelta.

Perchè? Tu puoi sostenere le motivazioni della tua specifica opzione e della tua scelta, ma Non mi torna che tu dica che la proposta Non sia sensata. Io sono e.g. tanto più sostenitore della meritocrazia e della diversificazione a livello terziario (e anche secondario) quanto più a livello primario sono garantite delle condizioni paritarie, incluso quelle "psicologiche" (= evitare che si ponga il problema che ci siano bambini fortunati e "griffati" ed altri meno), e questa può essere - a mente sgombra e non ideologizzata - una decisione nazionale (=socializzata).

RR

 

[riguardo il grembiule a scuola sponsorizzato da MS.Gelmini]
Non e' una proposta sensata: e' insensato che si debba decidere a
livello nazionale una cosa che andrebbe localizzata il piu' possibile
per permettere ai genitori, non al ministro, la scelta.

Sono d'accordo e credo anche MSG lo sia perche' - per quanto mi risulta - nessun suo provvedimento prescrive il grembiule, anzi MSG stessa ha affermato di essere favorevole al grembiule ma allo stesso tempo di ritenere che la decisione in merito debba essere lasciata all'autonomia delle Scuole.