Titolo

La produttività scientifica dell'Italia

2 commenti (espandi tutti)

Ho capito che l'invenzione può essere brevettata dove si vuole, quello che mi sfuggiva e ancora non capisco è come un'invenzione con inventori italiani ed assegnata ad un'azienda italiana (anche se filiale di una multinazionale), finisce per essere considerata americana o cinese solo perchè il brevetto viene richiesto negli USA o in Cina.

E' forse un problema di come vengono aggregati i dati (non in base alla nazionalità degli inventori, ma in base ai paesi per i quali si chiede il brevetto)? 

PS siamo finiti OT, se ti va rispondi, se no possiamo anche chiuderla qui, la mia era una semplice curiosità.

La questione è sostanziale, perché (almeno nel mio caso) la proprietà del brevetto è della corporate, non della filiale. Quindi il brevetto alla fine non è né di una azienda italiana, né depositato in Italia. Non so se esista un modo ovvio, per chi si occupa di statistiche, di rintracciarne l'italianità originaria...  ma ne dubito.