Titolo

La produttività scientifica dell'Italia

1 commento (espandi tutti)

Prima di tutto c'è stata la vergognosa e ingiustificata resistenza della burocrazia al reclutamento degli stranieri quando questo era possibile e cioè negli anni immediatamente successivi al crollo dell'impero sovietico.

Questione importantissima. Da studente, mi sono sempre chiesto perche' nessuno perseguisse apertamente questa strada. La quale secondo me resta aperta: non solo, sarebbe il modo politicamente piu' fattibile per inserire "un cuneo" nel sistema, per introdurre elementi migliorativi. Non riguarda ne' leggi ne' "principi" dopo tutto...  (accento sulla seconda i)

L'Italia ha un bacino di talenti estremamente vasto cui attingere, anche al di la' dei confini nazionali. Secondo me se qualcuno, coraggiosamente, mostrasse la via, qualche risultato visibile non tarderebbe ad emergere.