Titolo

La registrazione dei blog (e delle testate giornalistiche) presso il Tribunale

4 commenti (espandi tutti)

Credo sia un problema soprattutto teorico.

Anche senza vandalismi (tipo mandare 50000 richieste di registrazione per siti e utenti di fantasia), se tutti i blog italiani richiedessero l' iscrizione al registro l' ufficio preposto ne avrebbe fino al 2030, e forzare l'applicazione della legge richiederebbe un firewall di stato da far sembrare quello cinese un giocattolo.

Non fraintendete, la legge resta da affossare a prescindere dall'applicabilità pratica.

Bisogna fare un po' di chiarezza, pero': nessuno sta pensando a far registrare i blog personali. Da quanto capisco cercano, non senza difficolta', di definire quelli che hanno contenuti simili a prodotti editoriali tradizionali. 

Credo anch'io che l' intento sia quello, ma con la solita incompetenza e disinteresse per i danni collaterali l' esito è tutt'altro che scontato.

Guarda che fine ha fatto la tutela dai licenziamenti ingiustificati.

Forse l'intenzione è quella, ma potrei dire che sicuramente la legge, a causa della sua incertezza, può essere applicata anche a casi fuori da tale intenzione.