Titolo

Laureati ed iscritti all'università, un riassunto

4 commenti (espandi tutti)

Ieri Libero dava conto delle nuove statistiche CNSVU

http://intranews.sns.it/intranews/20090311/SIQ3144.PDF

 

A me questi numeri non tornano molto (anche al di la' delle approssimazioni numeriche tendenziose).

Voi, che ormai siete esperti del campo, che ne dite? Sono numeri plausibili?

Saluti,

Carlo Carminati

Riferisce di calcoli fatti dal Sen. Valditara usando dati che comunque c'erano già. Qui si trova il suo dossier. En passant, Valditara ha anche depositato/proposto il 18 febbraio un ddl sulla governance universitaria il cui testo si trova qui.

RR

Ho scorso l'articolo velocemente. I dati non sono implausibili. I dati interessanti sono quelli sui fuori-corso, sull'attivita' degli studenti, sulla frazione di spesa per personale tecnico-amministrativo, notoriamente elevata in maniera sospetta nella maggioranza degli Atenei meridionali. I dati sui corsi di laurea con pochi studenti sono difficili da interpretare, e a parte qualche polemica non portano da nessuna parte. I dati sulla spesa per missioni potrebbero indicare abusi e malversazioni in qualche sede fuori media, ma dovrebbero essere analizzati e compresi meglio.

Grazie a Renzino ed Alberto per le fonti ed i pareri.

In realtà il dato che mi insospettiva era quello "sparato" nel titolo di Libero.

Mi spiego.

La percentuale di crediti CFU acquisiti in un anno sarebbe, secondo l'articolo, 26,2:60=0,436. A parte l'approssimazione  0,436 = 0,333 implicita nel titolo, il dato 26,2:60=0,436 e' ben peggiore del coefficiente 0,483 fornito dal Perotti per calcolare gli studenti equivalenti (coefficiente che mi sembrava ricavato nello stesso modo - o sbaglio?).

Per altri versi l'articolo sembra piu' prudente: per esempio non
ripete il grossolano errore di G.A. Stella
http://ricercatoriprecari.wordpress.com/2008/12/17/la-leggenda-dello-studente-unico/

A presto,

c.c.

PS: ooops... mi sa che i dati che Libero presenta come un'anteprima sensazionale son sempre i soliti. Ma la domanda regge: il coefficiente 0,436 è quello che per il Perotti era 0,483?