Titolo

Insegnamento gratuito e appropriazione delle rendite

1 commento (espandi tutti)

Sandro, grazie della spiegazione.

In un contesto completamente diverso osserviamo però un comportamento che, anche se solo in parte, condivide alcuni aspetti ma è frutto di un meccanismo completamente diverso.

Nelle banche d'investimento (che possiamo chiamare internazionali) sono disponibili ogni anno internship che non sono pagate o sono pagate molto poco rispetto a posizioni a tempo indeterminato disponibili in banche nazionali (ad esempio quelle commerciali). Succede frequentemente che un neolaureato decida di rifiutare volontariamente uno stipendio di 3-4 volte superiore rispetto a quello che riceve come rimborso spese nel corso dell’intership (a cui si associano costi ben più elevati di quelli necessari per “produrre” lo stipendio nella banca nazionale: costi di vitto, alloggio, trasporto, ecc…). Anche in questo caso il neolaureato è disposto a rifiutare un beneficio immediato (stipendio alto nella banca commerciale nazionale) per un beneficio futuro (stipendio molto alto nella banca d’investimento, da scontare però a un tasso più elevato data la rischiosità del lavoro).

Il meccanismo che porta a questa scelta è però completamente diverso, ed è probabilmente efficiente. Da un lato il beneficio futuro non deriva da una rendita, ma costituisce soprattutto il pagamento del capitale umano (esperienza e network di persone non replicabile in una banca commerciale) e reputazionale (mettere Goldman Sachs sul CV non è mai male, anche di questi tempi). Dall’altro, il grado di competizione nel mercato della domanda di lavoro è tale che non permette di prolungare questo periodo d’investimento per più di qualche mese (a differnza di quello che succede nella tua analisi). Infine, il meccanismo seleziona le persone che sono le più convinte di poter beneficiare da questa scelta, cioè quelle che ritengono di avere le capacità per poter davvero sfruttare la chance di entrare in un settore che rimane ad alto rischio come, ad esempio, l’investment banking.

In questo caso l’asimmetria informativa ha un ruolo, ma la candidatura e il periodo d’intership segnalano, penso in modo efficiente, i candidati più adatti a entrare e a restare in quel settore. In questo settore la differenza di produttività ha un valore elevato infatti.