Titolo

Con tutto il rispetto, Mr. President

3 commenti (espandi tutti)

No, mi aspettavo questo, dal presidente. Non ho votato perche' non ho la nazionalita' USA, ma se lo avessi fatto avrei votato entusiasticamente Obama. E lo farei anche se dovessi votare domani (cioe' conoscendo la sua politica economica). Purtroppo questo e' sempre il dilemma di un  economista "socially liberal" come me, che pero' vuol essere economista - che spesso vuol dire essere "conservative" (non e' la parola giusta, ma ci capiamo) rispetto alla politica economica. Ho detto apertamente che mi piace Obama. Ma non ho alcuna intenzione di limitarmi nelle critiche alla sua politica economica  per questo. Dopo tutto ho votato Prodi e penso che il suo ultimo governo sia stato uno dei peggiori del dopoguerra. Capisco che sia difficile e forse anche un po' contraddittorio (Palma, possono degli argomenti essere un po' contraddittori, ma solo un po'? :) qualcun altro che sappia di logica?) sostenere queste cose. Si cammina su un filo sospeso - un po' di vertigini ma  sempre meglio che non come d'autunno sugli alberi le foglie.

Un po' di tempo fa tu e Michele avevate polemizzato sulle retribuzioni dei super-manager: tu, se sbaglio correggimi, sostenevi sull'argomento c'è molta demogagia.

Anche quella di Obama è demagogia a tuo avviso?

Il mio era un commento un po' sarcastico:-) . in realta' non so cosa sarebbe successo se avesse vinto mccain . Sicuramente in italia tra prodi e berlusconi non cambia molto se non il fatto che la banda del presidente e' molto piu' brava nella comunicazione e nel gioco delle 3 carte .Quello che non riesco a capire e' perche' nonostante le evidenze storiche riportate nel vostro appello, l'amministrazione obama vada diritto verso la strada dello "statalismo".