Titolo

Con tutto il rispetto, Mr. President

1 commento (espandi tutti)

Scusate, forse mi sono persa qualcosa, ma, molto modestamente, vorrei chiedere:

1) davvero è possibile considerare la crisi negli USA come una crisi "nazionale"? Mi pareva di no.

2) non leggo da nessuna parte (ma forse mi è sfuggito) una considerazione sulla "distribuzione del reddito" (chiedo scusa per il termine desueto) e mi chiedo se l'accelerazione dei processi di concentrazione che si è avuta negli ultimi anni in tutte le principali economie (OECD 2008 - Growing Unequal) non abbia niente a che vedere con l'attuale situazione

3) avete a provato a rileggere le considerazioni finali della riunione annuale dell'Associazione degli Economisti USA, anno di grazia 1938? Con tutto il rispetto per Fama e Cochrane, ho trovato forti analogie con le argomentazioni della lettera aperta.

4) davvero ha senso discutere di "anti" e "pro" Keynes nel 2009? la domanda di riserva è: che fine ha fatto Lucas?