Titolo

Con tutto il rispetto, Mr. President

2 commenti (espandi tutti)

-l innovazione tecnologica si sviluppa tramite un procedimento del tipo "trial and error" , il mercato seleziona le innovazioni economicamente vantaggiose  scartando quelle inefficenti; il vantaggio che inizialmente ha consentito l affermarsi di una certa tecnologia potrebbe nel tempo venir meno(ad esempio per QWERTY  viene meno il problema di incastro dei martelletti della macchina da scrivere) a questo punto però la grande diffusione raggiunta da tale tecnologia rende non vantaggioso per i singoli agenti adottare individualmente tecnologie migliori, si rende dunque necessario un coordinamento che il mercato da solo (sembrerebbe) non consentire.

In realta' una tastiera diversa dalla QWERTY presenta vantaggi molto marginali, anche perche' tutti ormai si sono abituati a usare quella. L'ultima cosa che vorrei e' un decreto che rende obbligatorio per legge l'uso di una tastiera ABCDEF o di quella Dvorak, che ogni qualche decennio viene ritirata fuori tra l'indifferenza generale; accetterei magari incentivi pecuniari a usarla, ma esattamente da dove lo stato prenderebbe i soldi per convincermi?

In realta' una tastiera diversa dalla QWERTY presenta vantaggi molto marginali, anche perche' tutti ormai si sono abituati a usare quella.

Magari! tutti i giorni mi tocca fare QWERTY -> AZERTY and back! appena mi distraggo un po' metto q ovunque.