Titolo

Auto ibride in Europa?

6 commenti (espandi tutti)

Si', fondamentalmente si'. Non ci sono alieni, ufi e violazioni alla terza legge della termodinamica, pero'. La storia, se ricordo bene, e' questa: negli anni 90 lo stato delle california passa una legge che richiede a tutti i produttori di automobili che rivendono in california di avere a catalogo almeno un prodotto ad emsissione zero (o una roba cosi'). I produttori si attrezzano con ricorsi e controricorsi ma nel frattempo son costretti ad adeguarsi. La GM viene fuori con un modello di auto elettrica chiamato EV1  che nonostante i noti problemi delle auto elettriche fa comunque furore non appena immessa sul mercato. Migliaia di persone in lista d'attesa e robe cosi'. Per qualche motivo pero', la EV1 non e' venduta ma soltanto data in leasing.

Dopo qualche anno, vinto il ricorso, cessa la produzione e tutti i modelli in circolazione vengono ritirati e distrutti ad eccezione di alcuni modelli che finiscono esposti in qualche museo. La GM si e' sempre difesa dicendo che la EV1 era una dueposti, quindi non adatta al mercato americano e che era molto costosa da costruire. Le due affermazioni pero' non vanno tanto d'accordo col fatto che, in ogni caso, fosse desideratissima e col fatto che i possessori della stessa ne fossero entusiasti.

non credo alla teoria del complotto. Semplicemente un' auto elettrica costa di più di un'auto convenzionale ed è più scomoda . Non dimenticare che se togli il condizionatore agli americani si può scatenare la terza guerra mondiale. Ed il condizionatore in california consuma la metà dell'energia delle batterie.

tutto quello che vuoi ma air conditioning o no per la EV1 facevano la fila e subito dopo il ritiro il popolo fece picchetto davanti alla fabbrica per settimane, giorno e notte (non sottovalutare il numero e l'impegno degli eco friendly californiani).

da tempo non tendo a dare seguito ai complotti, ma da ben prima ho smesso di credere che chi sta a capo delle grandi aziene (o se per questo dei grandi paesi) sia necessariamente un illuminato che scorge limpido il bene proprio e della societa' a distanza.

Devi pensare alla situazione dle tempo: le auto elettriche, se non fossero state scardinate con dei ricorsi le normative, dovevano rappresentare una certa percentuale delle auto immatricolate da ogni casa costruttrice. Per poter vendere le auto normali, cioe' era necessario vender comunque auto elettriche, anche rimettendoci. Probabilmente  la EV1 nasceva da questao obbligo, la casa costruttrice era disposta a vendere a prezzi stracciati (in realta' la dava in leasing) una vettura solo per avere la possibilita' di continuare a vendere le auto nromali.

Caduto l'obbligo di avere una percentuale di "ZEV" immatricolati, non c'era piu' alcun interesse a svendere la EV1, per cui e' stata abbandonata.

Non credo assolutamente che se fosse stato un prodotto vincente, sarebbe stato abbandonato per fare un favore a terzi (per poi ritrovarsi con modelli che li hanno trascinati nelle peste ai giorni nostri). Va bene essere masochisti, ma neanche all'Alfa Romeo dell'IRI sarebbero stati cosi' allocchi.

 

 

E con ogni probabilità la davano solo in leasing perchè se no conveniva comprarla e rivenderla a pezzi.

esatto avete centrato il punto : quella macchina veniva venduta in perdita. e lo si vede anche dalla tabella dove una prius costa 26000 euro  ed è ibrida. Cioè ha un pacco batterie che è un quarto di quello che servirebbe ad una macchina elettrica