Titolo

Economie ad alta intensità di conoscenza: il supermoltiplicatore.

2 commenti (espandi tutti)

Avrebbe senso pensare ad un sistema per cui il pagamento del brevetto/copyright venga fatto a posteriori in funzione di quanto questo è stato usato? Sarebbe, in pratica, l'idea che RMS propone, al posto del copyright, per pagare lavori di tipo artistico. Un riferimento dovrebbe essere qui, da qualche parte: http://www.gnu.org/philosophy/copyright-versus-community.html

Non lo conoscevo; mi sembra interessante; grazie per l'informazione!