Titolo

Chi vincerà il derby?

12 commenti (espandi tutti)

La moviola in campo non viene messa perchè molti episodi non si riesce a giudicarli neanche con quella. Altrimenti le trasmissioni sportive non sarebbero dedicate in gran parte alla moviola. Se vedendo il rallenty capisci subito se è rigore o no perchè riguardare le immagini 50 volte? Su ogni movila ci sono sempre almeno due opinioni contrastanti. Se volete un esempio riguardate il gol annullato al Lecce ieri in Cagliari-Lecce: non si riesce assolutamente a stabilire se è fuorigioco o no. Avendo la moviola in campo in quel caso, l'arbitro che fa? Ferma la partita? Tira la monetina? Ci sarebbero meno polemiche cosi? Secondo me è questa la ragione fondamentale per cui non viene adottata. 

Certo che con la moviola in campo l'azione di Adrimano si sarebbe potuta annullare...

alessio, questo e' l'argomento di gasperini che non comprendo: dire che in molti (cioe' non tutti) i casi non aiuta non implica che non aiuti mai. e siccome spesso gli episodi contestati pesano e pesano molto e sono evidenti, mi sembrerebbe un miglioramento netto.

se il dubbio persite l'arbitro decide, esattamente come nel caso di assenza di moviola.

Giulio, ma una cosa è che l'arbitro sbagli durante il gioco, con tutte le attenuanti del caso. Un'altra è che sbagli con tutta l'informazione disponibile, prendendo una decisione che può risultare opinabile. Parlando di costi e benefici la metto cosi: è più grande il beneficio di evitare episodi come il gol di Adrimano (scusate, è più forte di me chiamarlo cosi) o è più grande il costo (in termini di polemiche) di prendere una decisione opinabile quando non si è sicuri di quale sia l'alternativa giusta? La risposta secondo me non è ovvia.

Resta il fatto che con tutta l'informazione disponibile la probabilita' di errore si riduce, e questo e' nell'interesse di tutti (o quasi). L'arbitro si assume la responsabilita' delle proprie scelte data l'informazione.

Se poi gli allenatori potessero invocare la moviola un un numero limitato di volte, come suggeriva Sandro, lo farebbero solo nei casi in cui sono certi o quasi di averci visto bene, e quindi i casi irrisolvibili sottoposti a moviola in campo sarebbero davvero pochi. Potere del vincolo di bilancio... :-)

Sull'uso/non uso della moviola in campo io ho una opinione diversa: non la vuole la televisione (finanziatore unico del giocattolo, eccetto quelli che rifilano i titoli Saras agli sprovveduti), vedete quante trasmissioni campano di moviola, moviolone, ipermoviola, con i loro sponsor, inserzionisti pubblicitari, etc. etc., trasmissioni che chiuderebbero all'istante, perchè eccetto i rari casi dubbi, poi di che parlano ?

Nel basket (sia pure nei play-off) la moviola c'è, e funziona benissimo, addirittura uno scudetto è stato assegnato con l'instant replay (tiro scoccato a 3 decimi dalla fine... come dimostrato dall'instant replay), basterebbero pochi, infinitesimi accorgimenti, per non esagerare e sarebbe possibilissimo inserire la moviola nel calcio, che con i suoi tempi "morti" consente tranquillamente l'uso di questo strumento.

Ma la televisione, il potere, il conservatorismo...

Marco, la televisione c'e' anche nel basket. Gli togli la moviola e parlano d'altro, credimi...

La moviola nel calcio non la vuole J. Blatter il boss della FIFA. Semplicemente perchè una parte del suo potere deriva dal controllo degli arbitri nelle competizioni più importanti (soprattutto in Coppa del Mondo). Dal suo punto di vista finchè ci saranno delle decisioni discrezionali la politica del calcio, da lui guidata, continuerà ad essere sovrana.

E' ovvio che, finchè non si muove la FIFA, nessun paese può introdurre motu proprio una simile innovazione. Se poi un giorno il governo del calcio mondiale cambierà idea, prima di introdurre la moviola, sarebbe necessaria anche una revisione del regolamento per ridurre al minimo il rischio di "casi dubbi" in cui anche lo strumento tecnico non sarebbe risolutivo. Oggi, per quanto detto sopra, esiste ancora un certo margine di discrezionalità.

Negli sport in cui è attualmente  impiegata la moviola i risultati ottenuti mi sembrano soddisfacenti, anche perchè si riduce l'incentivo a "barare". Tuttavia, dati i livelli parossistici che raggiungono certe discussioni italiane sul calcio, nutro ancora qualche dubbio sul fatto che la moviola possa diventare risolutiva. 

PS Dimenticavo. Anche la conoscenza del regolamento aiuta a decidere e a giudicare...

E' formalmente vero, da un punto di vista regolamentare, che una federazione nazionale non puo' introdurre la moviola senza l'approvazione della FIFA?

Forse si potrebbe cercare qualche cavillo per una introduzione surrettizia. Tuttavia:

a) Blatter non perdonerebbe mai la federazione nazionale che osasse scavalcarlo

b) l'introduzione autonoma varrebbe solo per le competizioni nazionali

c) se l'introduzione richiedesse  una modifica/integrazione al regolamento la collisione con la FIFA sarebbe inevitabile.

Il rischio concreto è la sospensione della federazione troppo autonoma da tutte le competizioni internazionali.

Si, concordo, un sano vincolo di bilancio consente sempre di fare una scelta ottima. Un numero limitato di volte (direi 2 al massimo a partita) potrebbe ridurre quasi a zero il problema che pongo io. Certo Inzaghi prima di esultare come un matto dovrebbe aspettare che controllino la moviola e non si metterá piú a urlare qualsiasi cosa contro il guardalinee che gli ha dato fuorigioco. Si perderebbe un po' di poesia...

Questo mi fa venire in mente un altro problema peró. Supponiamo che il guardalinee veda un fuorigioco e alzi la bandierina. Con la regola che si puó chiedere la moviola, l'arbitro cosa dovrebbe fare? Se ferma il gioco, la squadra che attaccava chiede la moviola. Non era fuorigioco. Adesso che si fa? Rigore? L'alternativa é non fermare il gioco quando il guardalinee alza la bandierina (da notare che l'arbitro non é mai sicuro o no del fuorigioco a parte in casi eclatanti, quindi non puó decidere quasi mai da solo il fuorigioco, deve fidarsi del guardalinee). Ma allora tutte le azioni in cui il guardalinee vede il fuorigioco devono continuare e concludersi (posto che la squadra che difende abbia ancor l'opportunitá di chiedere la moviola)? In questo caso il fuorigioco sarebbe applicato solo dopo aver guardato la moviola? 

Certo, la moviola si chiede ad azione conclusa, che se e' andata male alla squadra che attaccava che senso avrebbe farla? Poi e' necessario limitare il numero di moviole richiedibili.

Credo sarebbe sufficiente limitare l'uso della moviola solo a casi specifici: rigore concesso, gol subito, espulsione di un giocatore.

In questi casi, la squadra che subisce un gol, a cui espellono un giocatore o danno un rigore sulla base di una errata valutazione dell'arbitro, può "ricorrere in appello" e far riparare l'ingiustizia subita. Tra l'altro, una simile soluzione avrebbe l'effetto collaterale di randere le decisioni arbitrali più elastiche (per esempio un maggior numero di rigori concessi) data la possibilità di ritornare sui propri passi alla luce delle immagini televisive.

In tutti gli altri casi l'arbitro continua ad essere il solo a decidere, anche perchè non si può certo spezzettare il gioco con una serie continua di moviole e si lascia materia per discutere alle varie trasmissioni televisive