Titolo

The debate with Bradford De Long

4 commenti (espandi tutti)

Oggi Bradford De Long scrive sul Sole 24 Ore e invita a studiare la storia.

RR

So' messi male in Confindustria: ora pubblicano pezzi dalla "to do urgently list" di De Long?

E chiamameli stupidi, in Confidustria!

Adesso chiamano il grande economista che possa giustificare stimoli e massaggi per la grande industria  italiana...ovvero trasferimento di risorse per le imprese (tipo sussidi Fiat?)...adesso hanno anche la grande copertura intellettuale dell'accademico (parafrasando la frase di quel tale, a proposito degli indiani d'America, per la Confindustria e la politica sembrerebbe che il loro motto sia "l'unico accademico buono è quello che mi da ragione"); strano vero? In Confindustria sembravano avere un atteggiamento di grande sufficienza nei confronti di chi è accademico...ricordate le reazioni per le posizioni su Alitalia espresse su questo blog?.

 

Mi pare che sia ospite in Italia Delong, o no?

A Brad De Long consiglierei la lettura di Gilles Saint - Paul

http://www.voxeu.org/index.php?q=node/3996

"Capire il funzionamento dell'economia nel suo insieme è estremamente difficile. E' ingenuo credere che se solo gli economisti avessero una mente più aperta, se facessero buone letture e fossero in sintonia con altre discipline, sarebbero capaci di sviluppare una comprensione operativa di come funziona la macroeconomia. L'economia è un sistema estremamente complesso: comprenderlo appieno è oggi al di là delle nostre capacità intellettuali, personali e collettive".