Titolo

Ma porca miseria, anche qua?

1 commento (espandi tutti)

“anche qui” porca miseria “come là”:

 

avete bond GM? Anche se non ne avete seguitene l’andamento tenendo conto che in caso di chapter 11 finiranno molto male.  Ma se invece lo czar dell’auto guiderà un salvataggio fatto di prestiti, senza che qualche altra impresa-paese ricorra al WTO, forse finirà in altro modo…

 Si dice che per l’auto si va verso un “murky protectionism”, che sarà oggi un po’ diverso da quello del 1981 quando quel bel pezzo di liberista di Reagan firmò l’accordo con il Giappone per una “restrizione volontaria del commercio”, che ha consentito ai tre grandi di Detroit (ma in particolare a due di essi), vedi: Berry, Levinsohn, Pakes. 1999. Voluntary Export Restraints on Automobiles: Evaluating a Trade Policy. American Economic Review 89(3): 400-30, di “tirare a campare” per (solo) altri trent’anni, con effetti sui consumatori americani che hanno finito col finanziare squadre rivali…(e non solo di calcio)…

 

Le cose non sembrano oggi andare meglio perché lo zar dell’auto (ma quali sono i suoi compiti?, esistono “anche lì” i faccendieri tipo Letta?) Rattner  pare che “tiri anche lui a campare”… 

 

Sul rapporto tra il fondo Cerberus (azionista sia di GM che di Chrysler) e Steve Rattner già di Quadrangle vedi:

 

http://www.nypost.com/seven/01092009/business/rattner_blowout_149304.htm?dbk

e

http://michiganmessenger.com/11507/car-czar-chatter-muted-after-rattners-quadrangle-relationship-to-cerberus-revealed

 

la crisi della carta stampata c’è  sia “qui” che “là”, e il  “social climber” Steve ha fatto l’inusuale percorso dalla carta stampata alla finanza…

occhio alle porte girevoli...

 

a presto

gigi