Titolo

Ma porca miseria, anche qua?

4 commenti (espandi tutti)

mi ricorda qualcosa

raf 30/4/2009 - 23:40

ho letto l'accordo fiat crhysler sul sole 24ore

in particolare sono rimasto colpito da questo passaggio

"L'alleanza strategica globale tra Fiat e Chrysler sarà fatta attraverso «la cessione accelerata di sostanzialmente tutti i beni di Chrysler a una Newco in base a determinate previsioni della legge fallimentare statunitense (Us Bankruptcy Code)». Lo spiegano in una nota le due case automobilistiche, aggiungendo che «al momento del closing dell'operazione, la Newco assumerà la ragione sociale di Chrysler e diventerà proprietaria di sostanzialmente tutti i beni di Chrysler con l'esclusione di determinati debiti e altre passività»."

una newco ( good company ) ed una bad company da lasciare a quei "cattivoni" degli hedge funds. Mi ricorda molto l'operazione alitalia , mi piacerebbe che qualcuno mi facesse notare le differenze fra le 2 operazioni che io magari dall'italia non conosco .Per esempio gli esuberi, i debiti verso i fornitori , l'impatto sull'indotto . Se le differenze dovessero essere minime dovremmo prendere atto che Obama è un collega di BS.Solo  che recita in un'alra compagnia

oggi sul sole 24 ore OBAMA: TORINO AIUTERA' DETROIT A PRODURRE AUTO ECOLOGICHE

30 settembre 2008    Auto, Marchionne contro il piano Ue sulla CO2: «Un bluff»

si sono messi in buone mani

Interessante approfondimento da lakeside capital:

La lettura delle pagine da 79 ad 83 della domanda di ammissione al Chapter 11 è illuminante: nel 2008 Chrysler ha provato a vendere la propria azienda a qualsiasi produttore di auto mondiale, a produttori di componenti e chiunque potesse essere interessato. Al tavolo è rimasta solo Fiat, l’ultima spiaggia.

...

In definitiva, Fiat riuscirà nell’impresa di vendere Chrysler a General Motors, scaricando nella confezione pure Fiat Auto, adeguatamente impacchettata ed infiocchettata, in cambio di una partecipazione di minoranza al nuovo gruppo, beneficiando di aiuti di stato in Italia, Germania, Stati Uniti e magari Svezia. E chi può dirlo, magari pure i governi sudamericani si sentiranno in obbligo di mostrare la propria riconoscenza.

Mi ha quasi convinto ... vedremo se poi funziona, che i piani sono una cosa e le realtà un'altra.

P.S. Simpatico questo che fa Lakeside Capital. Idea di chi sia?

Credo un'amico di Seminerio, ci sono arrivato da Phastidio.

Ah, e prima aveva un'altro nome, mi pare lamiadestra.