Titolo

Le previsioni di Bertolaso

8 commenti (espandi tutti)

Il problema qui non è solo e tanto Bertolaso, che pure non mi sta particolarmente simpatico, ma anche un certo modo di porsi del mondo accademico di fronte a potenziali outsider che ne insidiano il prestigio, giocando in modo equivoco sulla propria autorevolezza. Cioè lanciare messaggi del tipo "non si possono prevedere i terremoti, quindi state tranquilli e non date retta a 'sto incompetente, che poi è solo un tecnico di laboratorio" mi pare quantomeno fuorviante e tanto più fuorviante quanto più è importante e stimato nel mondo accademico lo scienziato che lo fa. Una versione più articolata di quanto sopra potrebbe essere "cari miei, su questo tema ne sappiamo veramente poco e potrebbe anche essere che, in particolari circostanze e dipendendo dalla tipologia dello sciame sismico e dal tipo di terreno sottostante, una certa relazione tra queste misure di radon e la probabilità di un terremoto (peraltro impossibile da determinare con precisione, sia nel tempo che nello spazio) ci sia pure. Quindi dormite pure preoccupati, almeno un po' ".

Ma naturalmente, da un punto di vista mediatico non è una risposta molto soddisfacente, e poco rispettosa del ruolo sociale dello scienziato.

Capisco che sia un problema. Ma questo signore ha fatto una previsione precisa, che si è verificata.  Magari ha solo avuto fortuna, ma prima di dargli del cretino pubblicamente un supplemento di indagini forse sarebbe d'uopo.

Ma questo signore ha fatto una previsione precisa, che si è verificata.

Non è esatto.

Giuliani ha previsto un terremoto a Sulmona una settimana fa non quello di ieri a L'Aquila.

Inoltre è uno che va in giro ad affermare che può prevedere i terremoti con 24 ore di anticipo (cosa dimostratasi non vera) e che questo è possibile da 10 anni (chissa perchè non lo fa nessuno allora).Gli scienziati saranno degli "snobboni" ma mica sempre puoi dargli torto o no?

Insomma a dimostrazione che ne'elam aveva ragione nel post quando dice:

In un’opinione pubblica come quella italiana, fondamentalmente digiuna delle più elementari nozioni scientifiche, quest’infortunio rischia di far aumentare ancora di più il numero di coloro che non prendono sul serio gli scienziati

epperò http://www.repubblica.it/ultimora/cronaca/TERREMOTO-AMBROSIO-(INFN)-GIULIANI-HA-RAGIONE-SU-GAS-RADON/news-dettaglio/3631789

Se si cerca su Google "radon earthquake" si nota che studi sulla correlazione tra presenza del gas e terremoti sono stati fatti da almeno dieci anni (specialmente dai Giapponesi) e sono noti a livello internazionale.

Da qui ad affermare che si possono prevedere i terremoti ne corre.

Tant'è che in Giappone non li prevedeno, costruiscono case con criteri antisismici e non credo perchè piaccia loro spendere di più.

Il nostro eroe, dopo un mese di scosse, ha previsto il terremoto in un'altra città ed in un altra data.Come il mago di Segrate è fortissimo sul presente e sul passato sul futuro ci sta ancora lavorando.

Puo darsi che lui sia un genio e TUTTI gli altri studiosi nel mondo dei coglioni però.. non ci scommetterei su tanto.Come dicono  a L'Aquila:"Magara fusse vero"

Ma questo signore ha fatto una previsione precisa, che si è verificata.

Non è esatto.

Giuliani ha previsto un terremoto a Sulmona una settimana fa non quello di ieri a L'Aquila.

Nemmeno questo è esatto. I suoi strumenti, a sua detta, hanno registrato in anticipo (a partire dalle 18 del giorno prima) un forte aumento di radon. A mezzanotte l'aumento era tale da indicare un terremto oltre il 5 grado. Ma lui era diffidato, sotto inchiesta per procurato allarme. Che poteva fare? ha portato la famiglia fuori casa. Non solo ma per la denuncia ricevuta ha dovuto oscurare nel suo sito la pubblicazione dei dati real-time della serie di rivelatori di radon. Quindi nessuno poteva sapere ed allertare. Invece un Bertolaso che afferma che i terremoti non si possono prevedere aveva previsto che non c'era pericolo.

Francesco

Scusa ma, a Sulmona (prima di essere diffidato), ha fatto dormire tutti all'aperto è non ci ha preso. Con che criterio bisognava dargli retta per L'Aquila?

La famiglia di mio padre risiede tutta a L'Aquila bhe credimi se io fossi SICURO di avere un metodo che prevede i terremoti e che potrebbe salvare la vita a centinaia di miei parenti ed amici non mi sarei certo fermato per una denuncia per procurato allarme ma sarei partito la sera stessa da Milano per salvare la vita di parenti ed amici.

O lui non ha parenti ed amici o si vede che dopo Sulmona non era tanto convinto neanche lui....

Scusa ma, a Sulmona (prima di essere diffidato), ha fatto dormire tutti all'aperto è non ci ha preso. Con che criterio bisognava dargli retta per L'Aquila?

Mi pareva che il tema fosse l'errata previsione della protezione civile ("nessun pericolo") non il falso allarme di Giuliani. Il secondo puo' aver creato disagio, il primo mi pare un inganno maggiore e molto piu' dannoso. Io preferisco un falso allarme che mettermi in barca con un uragano in arrivo. Ogni tanto anche le previsioni del tempo sbagliano e l'uragano cambia direzione, perde forza o l'aumenta. Non per questo non si cerca di raffinare le tecniche di previsione meteo ed anche nel campo sismico molti stanno lavorando sui segnali precursori. Il radon è uno dei piu' noti promettenti. Giiuliani farebbe meglio a trovare un lavoro all'estero.

F

Su Bertolaso mi sono espresso in risposta a Bonaga.

Però, se Bertolaso sbaglia, non significa che Giuliani abbia ragione.

I fatti dicono che ha sbagliato anche Giuliani.

Sul radon ci sono studi, fatti in tutto il mondo, che dicono che il suo sistema non funziona.

Mettiamo pure che abbiano TUTTI torto.

Se questo signore è cosi sicuro del suo metodo perchè si è spaventato per una denuncia di procurato allarme?

Cioè: cos'è una denuncia di procurato allarme di fronte alla distruzione della tua città ed alla morte  dei tuoi amici e parenti?

Soprattutto: secondo te è serio dare retta ad uno che afferma di essere in grado di predire i terremoti 24 ore prima, oltretutto dopo che ha sbagliato palesemente (Sulmona è ancora lì) ?

Secondo te all'estero (Giappone ,California) dove aspettano Giuliani a braccia aperte è questo il metodo di lavoro?