Titolo

Le previsioni di Bertolaso

1 commento (espandi tutti)

Vallo a dire a Berlusconi e a chi lo ha votato!
Ora c'è anche l'iniziativa di devolvere i soldi risparmiati con un election day ai terremotati che è lodevole. Tuttavia perché questa logica non la si applica sempre? Perché non esiste mai un'analisi costi benefici della spesa e degli investimenti pubblici incluso un elenco di priorità? Ma tempo fa non era crollato un tetto di una scuola? Non mi pare che si sia fatta una verifica di certe costruzioni ed edifici pubblici fatiscenti. Mi pare ovvio che invece di rilanciare l'economia con un piano casa elettorale che non serve a nulla i soldi si devono mobilizzare per la sicurezza e l'efficienza energetica non per dare 20% in più di cubatura (abusiva e non antisismica) alle villette...Ma se le priorità sono sempre altre, inclusi ponti sullo stretto e centrali nucleari in zone sismiche, non ci lamentiamo poi. Ma votando recentemente per Berlusconi, gli abruzzesi hanno sposato queste politiche o no? Si deve esser chiari: si preferisce ricostruire case ed edilizia popolare o chiese? Ristrutturare villette o costruire bene e mettere in sicurezza scuole ed edifici pubblici? Le risorse non sono infinite, bisogna dirlo a Berlusconi. Perchè un terremoto in Italia non è un Black Swan at http://mgiannini.blogspot.com/2009/04/is-earthquake-in-italy-really-black.htm