Titolo

Il peggio ha da tornare, per l'Italia.

3 commenti (espandi tutti)

Scusa, ma non so se che cerca lavoro come dirigente o quadro rientra nelle statistiche, se l'ex artigiano decide di fare l'operaio ci rientra sicuramente, ed hai ragione tu. Il fatto è che chi chiude difficilmente cerca lavoro dipendente, forse altre opportunità, ma non lavoro dipendente, nè (chiedi un pò in giro) io prenderei mai un ex imprenditore a lavorare per me, due galli in un pollaio non vanno mai bene.

Verso contributi INPS, ma ti posso garantire che non esiste nè puoi chiedere per te stesso CIG o mobilità . Vero è che (mi sembra di ricordare) puoi chiedere alla Cassa Artigiani (se sei un artigiano) un anticipo sui contributi versati. Ma è un anticipo.

Spero di aver risolto i tuoi dubbi.

Marco, la definizione di disoccupazione la trovi qui. In pratica, l'ISTAT chiede all'intervistato se ha compiuto un'azione per cercare lavoro negli ultimi 30 giorni (p.es. se ha fatto una telefonata, risposto ad un annuncio, etc...). Se la risposta è si, l'intervistato viene classificato come disoccupato. 

Grazie, anche se sapevo che il sistema di calcolo della disoccupazione (mi sembra di ricordare che è stato anche dibattuto su NFA) è approssimativo, in pratica disoccupato è solo chi cerca lavoro, non chi ha comunque smesso di cercarlo.

Il punto era sull'ottimismo (giustificato o no) di alcuni di noi, l'errore è sempre quello di vedere la propria realtà e pensare che sia "la realtà", a questo proposito sono impressionanti i numeri sul PIL pro-capite e la tabella di Giulio. Sono senza parole.