Titolo

Il peggio ha da tornare, per l'Italia.

1 commento (espandi tutti)

Ma no, Michele, l'invidia proprio non mi appartiene. E, poi, io son talmente poco nazionalista, che nemmeno quella è una spiegazione .....

Ritengo, semplicemente, che non sia indifferente la modalità della crescita economica, come le differenti cadute di GDP sembrano indicare. Nemmeno sarei così certo ch'esse siano più facili da recuperare nel caso spagnolo, troppo concentrato sull'immobiliare: a me pare che la solidità nel tempo - ovviamente a parità di contesto socio-politico, senza dubbio più favorevole da quelle parti e sul quale qui si dovrebbe, finalmente, lavorar sodo - possa essere maggiormente garantita in presenza di un manifatturiero diffusamente presente. Posso sbagliare, ci mancherebbe, ma questa è la mia opinione.

Poi, se la Spagna si dovesse trovare sulla stessa china dell'Italia - cioè in direzione Argentina - vorrà dire che balleremo il tango ...... ma, magari, prima di quella conclusione riusciremo a cambiar qualcosa: si sa, toccare il fondo aiuta a risalire .... :-)