Titolo

Sondaggi e risultati veri

2 commenti (espandi tutti)

Temo di avere fatto un pessimo servizio a Sandro Brusco, postando su Malvino in risposta ad un articolo di commento ai risultati elettorali. Dalla risposta di Castaldi, mi sono reso conto che mi ero spiegato male e ho cercato di rimediare dicendo più o meno così (in attesa che sia approvato il commento).

Il post di Sandro Brusco riguarda la discordanza tra i sondaggi e i risultati elettorali a sfavore del PDL. Nell'ipotesi che il sondaggio sia indipendente e la metodologia seguita sia corretta, l'argomento di Brusco è che la differenza tra i due dati sia spiegabile con l'astensionismo. Nessuna considerazione politica, solo tecnica.

Spero di non avere fatto altro danno.

 

Luca, nessun danno. Anzi, come dicono in pubblicità, se ne parli bene o se ne parli male purché se ne parli :-).

Scherzi a parte, la tua puntualizzazione è completamente corretta. Stavo solo cercando di porre un domanda metodologica sui problemi che hanno avuto i sondaggi. Se qualcuno ha altre ipotesi, sarei contento di sentirle.