Titolo

Unindustria Treviso

1 commento (espandi tutti)

... sconta una tua spesso emergente antipatia per quella Confindustria che è stata certamente corresposabile - insieme a tutti coloro che hanno ricoperto posizioni di potere - di ciò che è oggi il Paese, ma che tu ritieni sia ancora quella dei grandi gruppi collusi con il potere politico e, invece, sta cambiando molto: la grandissima parte degli associati sono più o meno come me.

A me sembra che  Confindustria sia stata egemonizzata fino a tempi recenti dalla grande industria assistita, principalmente la Fiat e gli esponenti del suo indotto (come ad esempio Calearo), nonostante la maggior parte degli associati siano (almeno oso sperare) estranei all'assistenzialismo e alle protezioni di Stato. L'elezione di D'Amato ha spezzato solo temporaneamente questa egemonia, subito ristabilita con l'elezione di Montezemolo.  Marcegaglia mi sembra rappresenti una soluzione di mediazione tra i grandi industriali assistiti e la medio-piccola industria sottoposta alla concorrenza internazionale. Ma direi che ancora oggi c'e' collusione tra i vertici confindustriali e lo Stato per esempio nella vicenda Alitalia-CAI.