Titolo

Unindustria Treviso

2 commenti (espandi tutti)

In precedenza hai scritto:

Sulla mia "antipatia" per gli edili, sempre posta bene in chiaro, è solo all'interno di Confindustria Napoli, dove hanno costituito un gruppo di potere riunito intorno a Giustino, del tutto interessato allo status quo e alle risorse dello stato

Scusa, ma questo Giustino alla fine fa politica fine a sè stessa o usa Confindustria Napoli per fare gli affaracci suoi??? Non è che stiamo dicendo la stessa cosa e nella foga del bastian contrario mi devi dare per forza contro?

Hai ancora scritto:

A parte il gusto per i pseudo-retroscena non vedo niente di quello che dici... nessun presidente si sognerebbe di cercare di trarre vantaggi personali, si saprebbe e sarebbe allontanato

Forse viviamo in due mondi diversi. Comuque, non la voglio tirar lunga e giungo alle seguenti conclusioni per gli associati di Confindustria che frequentano questo "agorà" e hanno gentilmente risposto ai miei commenti: A) Se dovete pagare le tasse anche sugli interessi passivi (ora in parte indeducibili) non lamentatevi visto che a suo tempo Confindustria non ha mosso un dito e non ha alzato un filo di protesta; B) Non ha nessuna importanza capire perchè e per come a suo tempo (2007 - presidenza Montezemolo) Confindustria non abbia fatto niente ma proprio niente per contrastare questa disposizione. E' tutta dietrologia e pseudo-retroscena;  C) Se siete contenti così, continuate pure a pagare le quote associative in attesa che (forse un giorno) venga il vostro turno per il giro in giostra.    

Scusa, ma questo Giustino alla fine fa politica fine a sè stessa o usa Confindustria Napoli per fare gli affaracci suoi??? Non è che stiamo dicendo la stessa cosa e nella foga del bastian contrario mi devi dare per forza contro?

No, niente di personale, solo gusto della verità. Come ti ho già detto Confindustria è una controparte "politica", per fare i miei interessi io trovo meglio questi e Franco inorridisce al solo pensiero che esistano, ma parliamo di interessi, non di parte "politica".

Giustino voleva usare Confindustria nel modo in cui dici tu, e riusciva anche a farsi eleggere, anche Vice Presidente Nazionale con delega al Mezzogiorno, salvo che finite le elezioni doveva "governare" e gli remavano tutti contro perchè gli "altri" (se ti interessa, coalizzati intorno a De Feo) non gradivano quell'approccio. Non si fa. Quindi, se qualcuno cerca di usare Confindustria come il proprio segretario personale non ci riesce, vero è che ci scontriamo (si scontreranno, sto per uscire da Confindustria Piccole Imprese) alla grande fra piccoli, medi e grandi, fra chi chiede che la domanda dello Stato aumenti per mantenere a galla la sua barchetta fuori ,mercato, poi c'è l'industria pubblica che è una barzelletta con logiche incompresibili ai comuni mortali, quindi direi che Confindustria è un bel minestrone.

Ma, in gran parte, ancora composto da persone civili, senza manovre di corridoio, ma parlandosi. Che poi possa peggiorare non ho dubbi, ma può anche migliorare. E non assomiglia ancora alla Chiesa Cattolica.