Titolo

Euro-Lira: uno stato, due monete

2 commenti (espandi tutti)

non mi sembra giusto che il carabiniere residente a Como si veda lo stipendio diminuire perche' la lira si svaluta. Bisognera' aggiustarlo periodicamente a seconda del costo della vita nell'area euro.

L'argomento non mi convince molto. Se cosi' fosse perche' il carabiniere di Como gia' ora accetta di essere pagato di meno, in termini reali, del carabiniere di Palermo? In realta' il motivo e' semplice, perche' e' molto piu' facile vedere le differenze nominali che quelle reali. Una doppia moneta non cambierebbe molto le cose perche' il cambio e' facilmente osservabile.

Per quanto riguarda le ambasciate poi non capisco proprio l'esempio. Se fossero stati pagati tutti in Euro non avrebbero, quelli a Washington, potuto fare l'esatto stesso discorso? Non avrebbero potuto obiettare che la vita costa di piu' anche se avessero avuto i loro stipendi in Euro piuttosto che in dollari? Anzi, ti faccio una domanda sulle ambasciate, ti risulta che chi lavora in ambasciate in Nord America abbia visto il proprio stipendio diminuire di oltre il 50% in euro, quando da circa 0.80 l'Euro e' passato a oltre 1.4 contro il dollaro?

Per le ambasciate non lo so, ma immagino che gli stipendi siano calati rispetto all'euro. Almeno questo e' il caso per chi lavora nelle organizzazioni internazionali.