Titolo

Euro-Lira: uno stato, due monete

1 commento (espandi tutti)

Avevo messo gabbie salariali fra virgolette proprio per il motivo da te addotto, deve essere il mercato a stabilire i livelli di reddito, non la "contrattazione centralizzata", volevo solo far riferimento a una cosa che è già esistita: salari differenti fra Nord e Sud. Parlavamo, quindi, della stessa cosa, su questo siamo d'accordo.

Poi, in un sistema di governo federale, molti dipendenti pubblici diventerebbero stipendiati dal governo locale, per cui non c'e' alcun bisogno che siano pagati allo stesso modo sul territorio nazionale.

Contratto Nazionale del Pubblico Impiego ti dice niente ? Non importa chi paga (Stato, Regione, Provincia, Comune e via così..): a uguale funzione uguale stipendio. Da Siracusa a Bolzano.

Il problema è il Contratto Unico Nazionale, sia esso pubblico o privato, è quello il totem da abbattere, e ritornare a quella cosuccia insignificante chiamata "mercato". Anche dei salari e stipendi, anche perchè, tra l'altro, poi non funziona nemmeno la teoria economica, sia essa monetarista o keynesiana, che (a memoria, 27 anni fa l'ho studiata..) prevedevano la flessibilità dei salari/stipendi, o meglio non la mettevano in discussione.