Titolo

Euro-Lira: uno stato, due monete

1 commento (espandi tutti)

 Lavoro ogni due tre anni in una regione diversa: che faccio? Venti domande di pensione ?

Perche' no? E chi lavora ogni due-tre anni in una nazione europea diversa? Facciamo un sistema pensionistico europeo? Nel caso di un lavoratore nomade renderei possibile anche un sistema pensionistico privato in concorrenza con quello pubblico che lo segue ovunque vada.

Sul debito pubblico: paghiamo solo gli interessi ?

Con le mie riforme il Pil crescera' alla grande, e il debito ce lo mangiamo con il denominatore del rapporto debito/pil.

E poi perchè in proporzione alla popolazione regionale ? Le tasse non si pagano in proporzione al reddito ?

Io personalmente trovo ingiusto che vengano pagate in proporzione al reddito perche' se le entrate servono a pagare un servizio, il costo dovrebbe essere rapportato al consumo di quel servizio. A meno che un ricco consuma beni pubblici di piu' della media non dovrebbe pagare di piu' della media. Ma mi rendo conto che questa e' un'eresia percio' vada pure per il debito distribuito in proporzione al reddito.

Altrimenti si chiama secessione

Vedi, queste mie riforme ultra regionaliste non erano tanto basate su una nostalgia per confini di altri tempi, ma perche' credo che per essere competitivi nel mondo globalizzato di oggi serve essere efficenti e snelli anche in finanza pubblica. Per questo vedo il contenitore Italia come obsoleto, perche' per tanti servizi dove imperano le economie di scala allora tanto vale fare a livello europeo. Per il resto, regioni come la Campania o il Piemonte, con i loro 5 milioni di abitanti ciascuna, possono benissimo gestire il proprio territorio senza interferenze, tanto quanto Belgio, Olanda o Finlandia. Non vedo perche', per esempio, per la gestione delle strade ci sia bisogno di un apparato statale gestito a Roma. Grandi vie di comunicazione -> Europa. Traffico locale -> Regioni.