Titolo

Euro-Lira: uno stato, due monete

1 commento (espandi tutti)

Ho letto l'articolo ma mi pare che abbia risposto chiaramente a cosa potrebbe essere uno shock positivo: punta il dito alle infrastrutture.

L'Italia non sara' il top in infrastrutture ma non credo questo sia il problema principale. Fare riforme strutturali non implica per forza imbarcarsi in grandi opere pubbliche (migliorare strade, treni, comunicazione...). E' vero che cio' puo' stimolare l'economia ma non mi sembra che le infrastrutture siano state trascurate in questi ultimi dieci anni e cio' non e' bastato a evitare il declino.

Ci sono riforme strutturali meno costose e fondamentali come avere una giustizia efficiente (e non al 156esimo posto al mondo).