Titolo

Gli undicenni e gli alcolici

3 commenti (espandi tutti)

Brusco si domandava da dove Moratti attingesse i dati sul consumo di alcolici degli undicenni milanesi. Persico si pone la stessa domanda e prova a darsi una risposta, che copio qui sotto.

"(....)Il sindaco non ha rivelato la fonte del dato, quindi verificarlo è difficile. Una veloce ricerca però consente di indovinare. Nella stessa intervista, infatti, Letizia Moratti ha dichiarato che “in Italia i giovani minori che bevono sono oltre 750mila.” La stima di 750mila coincide con il numero dei minori “a rischio” secondo le stime dell’Osservatorio nazionale alcol. (2) Si noti che questa stima è basata sulla “definizione Iss” di minori a rischio, per cui qualsiasi persona di età inferiore a 15 anni che consumi alcolici in qualsiasi quantità è definita “a rischio.” Se la definizione di “rischio” usata da Letizia Moratti è quella Iss, l’unica cosa che vuol dire è che il 34 per cento degli undicenni di Milano hanno assaggiato l’alcol."

quindi parrebbe che il sindaco alludesse al fernet assaggiato dall'armadietto degli alcolici

 

Esatto, grazie Lorenzo. Segnalo che la risposta a questa domanda era arrivata anche nei commenti al post, vedi Giorgio Gilestro e Vincenzo Caponi. In realtà, da quel che dice Vincenzo, il 34% di assaggiatori di Fernet sembra riferirsi alla fascia di età 11-15 anni, piuttosto che ai soli 11enni come dice Persico.

Yup ... Grazie Lorenzo, e grazie Sandro.

:-)