Titolo

I bambini so' piezz'e core...

1 commento (espandi tutti)

Sembra, quasi, di sparare alla Croce Rossa.

I comportamenti in ispregio di correttezza e legalità, in alcune parti del Paese, sono talmente diffusi ed evidenti, che ci si chiede persino se ancora sia utile rimarcarli. Sì, perché le considerazioni che non possono che derivarne - e che mettono inevitabilmente sul banco degli imputati la cultura dominante in interi territori, e le locali classi dirigenti che ne sono portatrici e corresponsabili - si scontrano immediatamente con levate di scudi ed accuse di razzismo: ho dato un'occhiata, per curiosità, al sito de "Il Mattino" di Napoli, dove la notizia vien data correttamente ma, nei commenti dei lettori, accanto ad un'indignata accettazione della realtà, si erge per la sua involontaria e tragica comicità un'opinione frutto di una paradigmatica chiusura mentale.

Eppure, bisogna insistere. E rifiutarsi di accettare la logica secondo la quale i problemi son minori di quanto appaia, la colpa è sempre d'altri e, comunque, per uscire dalla quotidiana valle di lacrime basta destinare più fondi: ma come, (dis)onorevole Micciché e relativi "compagni di merende" d'ogni colore, ancora?