Titolo

I bambini so' piezz'e core...

4 commenti (espandi tutti)

Trovo svariate parti di questo dibattito affascinanti. È proprio vero che gli dei, quando vogliono dannare qualcuno, sanno come farlo ...

Mentre CGIL, CISL, UIL e Confindustria presentano un fronte unito contro le gabbie salariali (che sono una cretinata peronista) non perché intendano schierarsi a favore del libero mercato del lavoro, ma in nome dell'uniformità salariale, qui si disquisisce sul fatto che - forse forse - le assurde anomalie rilevate dall'INVALSI si devono ad altro che la corruzione pura e dura.

Poi, da 15 anni a questa parte, qualche anima beata continua a chiedersi come sia possibile che degli squallidi populisti come Bossi&Co raccolgano sempre più consensi!

Non so gli altri quindi rispondo solo per me stesso: mai messo in dubbio che le anomalie ci siano e che al sud abbiano copiato molto più che al nord. Quello che contesto è quello che è stato fatto "dopo" aver riscontrato le anomalie con l'unico scopo di stilare a tutti i costi una classifica (non ripeterò le mie tesi anche qui dato che inizio a sentirmi un po' uno spammer a furia di ripeterle).

JB, non ho ancora capito se la correzione è stata fatta a posteriori e quindi sono state consegnate due relazioni oppure è stata fatta contestualmente alla ricerca che, a questo punto, è stata presentata completa e già fornita delle statistiche finali.

Sante parole :)

Tra l'altro pochi di quanti contestano le correzioni han notato che se queste vengono applicate uniformemente non è affatto semplice trovare un metodo che discrimini su base territoriale. Non dubito che di bari (veri o presunti) ne abbiano trovati ovunque, se al sud ne han trovati di più mi sembra poco plausibile che sia per una distribuzione drammaticamente diversa dei risultati.

@JB

Sopra intendevo proprio prima di vedere i dati.E non sottovaluterei le capacità statistiche dei prof, visto che non interessano quelle medie ma quelle accessibili tramite colleghi/amici/parenti.

Aggiungo che siccome gli umani han la tendenza a barare in modi diversi a seconda delle circostanze, anche correzioni a posteriori possono essere necessarie.