Titolo

Figli & figliastri

1 commento (espandi tutti)

Può darsi che i miei libri di storia fossero sbagliati, ma su quelli sui quali ho studiato io, in Veneto nessuno ha scavato trincee per fermare l’invasore italiano. Anzi in un plebiscito svoltosi nel 1866 i veneti hanno votato a favore dell’unificazione con l’Italia.

Ho una conoscenza superficiale anch'io del periodo, però mi risulta che non ci siano state trincee venete contro gli italiani perché non c'è stata proprio partita. Il regno d'Italia ha perso praticamente tutte le battaglie. Su terra l'esercito austriaco ha avuto la meglio su quello italiano, e su mare la marina italiana è stata sconfitta a Lissa dalla marina veneta (si, è stata proprio una battaglia tra veneti e italiani).

Il Veneto è stato annesso all'Italia perché alleata della Prussia (quella si che ha battuto l'Austria). Per gioco di alleanze il Veneto è spettato come bottino di guerra ai Savoia. Solo dopo, ad annessione avvenuta, è stato allestito un plebiscito (che è diverso da un referendum).

E comunque il risultato bulgaro del plebiscito è dovuto al metodo con cui è stato svolto.

Dunque, alla domanda che cos'è una nazione io vedo un percorso parallelo tra Sud Tirolo e Veneto, solo che al Veneto è successo 68 anni prima. Dopodiché nel Veneto c'è stato senzaltro un percorso di italianizzazione più precoce, non c'è dubbio. Però il sentimento di appartenenza nazionale di un cittadino veneto medio rispetto a un tirolese è dovuta a questo ultimo secolo di italianizzazione più che a un retaggio storico.