Titolo

Figli & figliastri

2 commenti (espandi tutti)

fermo restando che una stanza sul Piz Sorega non te la può prenotare nemmeno lui

Ma se mi ha detto che mi aveva già prenotato! Adesso capisco cosa significava quando diceva: "E' un ottimo posto, ci vanno tutti keynesiani.."

Riguardo la "guerra civile" (nel senso che sarà una guerra in cui ci si darà del Lei ?) io concordo con Franco, ma (sottigliezze terroniane) vorrei prima capire una cosa: se Bozen "trattiene" il 90 % vuol dire che un 10 % lo date al resto d'Italia, e a quanto ammonta in soldoni questo 10% ?

Mi spiego ancora meglio: in percentuale il 10% può essere poco, ma in valore assoluto ? Non ricordo dove lessi le cifre assolute, ma non mi sembra che l'AA fosse fra quelli più "costosi", ove "pro capite" la Valle d'Aosta (mi sembra di ricordare) era di gran lunga in vantaggio su tutti, mentre in valore assoluto la Sicilia era una sorta di cuccagna, ma non ricordo l'AA. E' comunque vero che, a naso, la Lombardia e il Veneto sono quelli che danno di più (anche se i calcoli con cui vengono ripartiti costi e ricavi non mi sembrano limpidi),quindi i lombardi e i veneti sono i più arrabbiati, ma alla fine della fiera non credo che il "riequilibrio" (eventuale) costi molto di quella torta, e si potrebbe contraccambiare con un altro pò di autonomia, se serve. E' l'attegiamento "Calderoliano" di Druni (date i soldi a me che li uso bene) a dare fastidio, perchè i soldi, forse, sono pochi spiccioli.

E poi non vorrei che passassimo dal terrorismo degli Alto Atesini a quello contro gli AltoAtesini. Franco e i suoi sono pronti e ben armati...

Per quel che riguarda la battaglia, comunque, le munizioni sono pronte,e faremo all'Highlander: ne rimarrà uno solo.

ma alla fine della fiera non credo che il "riequilibrio" (eventuale) costi molto di quella torta, e si potrebbe contraccambiare con un altro pò di autonomia, se serve.

 Hai ragione. Sarebbe interessante conoscere le cifre. Temo, peraltro, che non si tratti di importi marginali, se butti nel calderone anche tutte le spese che attualmente si accolla lo Stato, nonché la quota del fondo perequativo in favore delle regioni povere.

 E' l'attegiamento "Calderoliano" di Druni (date i soldi a me che li uso bene) a dare fastidio, perchè i soldi, forse, sono pochi spiccioli.

Nulla da eccepire, sul punto ti rimando alla risposta che darò a Michele.