Titolo

Operazione FFF. Consigli, non richiesti, alla vittima.

1 commento (espandi tutti)

Se l'ipotesi di SB (Sandro Brusco... non quell'altro :-) ) fosse/fosse stata reale allora abbiamo la prova, inconfutabile, del livello generale della nostra classe politica. Qui, in italia, si pensa a priori ai propri interessi, in seguito (al soddisfacimento dei propri bisogni...primari appunto) se rimane un filino di tempo, ci si interessa alle necessità della popolazione, magari con un pizzico di populismo senza fondamento logico, che può andare sempre bene...alla gente piace.

Eppure mi viene da riflettere su una cosa in particolare, lo sport più diffuso in italia è il calcio, si sa, il secondo sport è la politica. Come nel calcio in politica ci sono degli schieramenti, in particolare sinistra e destra. C'è chi tifa Bersani e chi invece tifa BS (quell'altro..), la gente, quindi, dovrebbe interessarsi attivamente...e lo fa, ci mancherebbe altro, ma cronicamente lo fa male. Chi tifa l'uno o l'altro spera che l'uno abbia la meglio sull'altro e viceversa; tuttavia ci si dimentica spesso che "tifare" in politica significa tifare per la collettività, per degli obiettivi (comuni si spera) da raggiungere, per la crescita.

Dove voglio arrivare?

Voglio semplicemente dire che anche in questo caso gli italiani, o l'italiano medio, hanno/ha perso l'occasione per dimostrarsi intelligenti/e e razionali/e, perchè non si può non notare come questi politici stiano usurando il nostro paese favorendo interessi personali di qualsiasi tipo tralasciando il soddisfacimento degli interessi collettivi. (ma come hai scritto già varie volte Michele, l'Italia non è un paese normale...)