Titolo

Operazione FFF. Consigli, non richiesti, alla vittima.

2 commenti (espandi tutti)

Il vero problema, secondo me, non è la sopravvivenza politica di GF (l'esperienza ce l'ha, il 4% lo supera, in Parlamento ci sarà ancora), ma uscire dal "ventennio berlusconiano", fatto di chiacchere e fatti propri, ovvero "Operazione FFSB".

Se GF adotta la politica di Bertinotti va al suicidio politico (sostengo il Governo, ma gli voto contro sui provvedimenti che non mi piacciono, ovvero tutti), se adotta la politica del puro sotegno al Governo, diventa uno zerbino e SB gli passerà sopra come meglio ritiene opportuno, oltre che distruggerlo politicamente.

No, l'unica politica che GF deve fare per uscire dall'impasse è "un partito di lotta e di governo", si scegliesse lui la lotta (liberalismo, meno tasse, meridionalismo, giustizialismo, insomma gli ismi contrari a SB abbondano, veda lui, Michele gli ha fatto un'eccellente lista), e martellare tutti i giorni, mai dicendo no, ma bloccando di fatto tutte le leggi che piacciono a SB e proponendo in continuazione quelle per metterlo in difficoltà. Poi farei un pò di attività politico/istituzionale, ad esempio, quando Dennis Verdini dice "non mi ha tutelato come deputato" risponderei: "Difficile, non lo si vede quasi mai".

Mai e poi mai farei un "governo tecnico" con gli ectoplasmi del PD, a cui non parrebbe vero di tornare al potere dopo aver fatto di tutto per perdere le elezioni passate e future.

Insomma, adesso GF deve inseguire degli "equilibri avanzati" per scavare il terreno sotto i piedi di SB, liberare l'Italia da un vecchietto di 78 anni con la fissa per le donne giovani e il potere fine a se stesso, tenendo sempre presente che il sistema elettorale attuale farebbe vincere SB anche con il 30% dei voti, e SB lo sa (salvo poi proclamarsi "investito dal voto degli italiani").

Il nodo finale del problema è tutto lì: se si va a elezioni SB perderà pure voti, non avrà alcun plebiscito, anzi, ma vincerà. Ed è quello che conta per lui, grazie soprattutto ai voti della Lega. E quindi GF, se vuole riuscire nell'operazione FFSB deve rendersi credibile alle "partite iva", non sommarsi numericamente (operazione algebricamente negativa) ad altri "contenitori di interesse".

 

(...) martellare tutti i giorni, mai dicendo no, ma bloccando di fatto tutte le leggi che piacciono a SB e proponendo in continuazione quelle per metterlo in difficoltà.

Ma guarda che SB sulle leggi che interessano a lui ci mettera' la fiducia con lo scopo di ritornare al voto. Tanto al Senato la Lega+i resti del PdL hanno i numeri per bloccare qualsiasi governo tecnico.

Mai e poi mai farei un "governo tecnico" con gli ectoplasmi del PD, a cui non parrebbe vero di tornare al potere dopo aver fatto di tutto per perdere le elezioni passate e future.

Purtroppo un governo tecnico e' improponibile, ma sarebbe la sola strada se qualche senatore del PdL avesse un soprassalto di amor proprio/amor patrio. Prima di tutto prima di tornare al voto bisognerebbe cambiare la legge elettorale attuale che e' sostanzialmente plebiscitaria e di fatto non permette l'elezione dei parlamentari. In secondo luogo un periodo di decantazione con un governo tecnico che cercasse di fare qualcosa di utile (una riforma dico una condivisa, ad esempio) fornirebbe una seppur minima chance di liberarsi di SB.

Il nodo finale del problema è tutto lì: se si va a elezioni SB perderà pure voti, non avrà alcun plebiscito, anzi, ma vincerà.

Eh, mi sa proprio che finira' cosi'. Cosi' poi ascende al colle e nessuno gli rompera' piu' l'anima per un altro decennio.

Comunque Fini piu' di cosi' non poteva fare. Il suo elettorato e' quello che e', e i suoi colonnelli lo hanno da tempo abbandonato per le briciole che cascano dal tavolo di SB. Fini ha rotto sulla legalita', ovvero su dei principi irrinunciabili, e sta cercando di costruire una destra moderna e presentabile. In un paese normale, alle elezioni vincerebbe in carrozza (anche perche' nessuno voterebbe un ultra settantenne affetto da satiriasi), in Italia -- come ha gia' dimostrato la parabola della Voce fondata da Montanelli dopo la cacciata dal Giornale -- una destra seria non la vuole/non la capisce nessuno e Fini finira' per prendere il 5-7%.

Vorrei tanto sbagliarmi, ma SB andava fermato 14 anni fa, in primis chiudendogli due TV, e sappiamo tutti di chi e' la colpa. Ora temo sia davvero troppo tardi.