Titolo

Operazione FFF. Consigli, non richiesti, alla vittima.

4 commenti (espandi tutti)

Fini è passato dalle parole ai fatti. Gli emendamenti alla legge sulle intercettazioni, il no al processo breve ad esempio. Proprio per questo è stato cacciato. Che l' abbia fatto perchè doveva posizionarsi in vista della fine (fisiologica o giudiziaria) di BS e del suo governo, e quindi in previsione di lotte con i vari possibili leader del CDX, o per dignità personale non saprei. E probabilmente dal punto di vista politico non ci sono molte differenze. Gli va riconosciuto d' altra parte di avere affontato un lungo percorso di allontanamento sia dai cliché della destra fascista sia dalla cultura dal del pensiero unico (ricordo una posizione terza già sui referendum sulla fecondazione assistita del 2005).

E rimane il gesto di uscire da una maggioranza che aveva numeri per garantire una legislatura di cinque anni, ossia, comunque la si veda, la rinuncia a quel potere che lo stare con BS gli avrebbe assicurato e che rende così felici i vari Gasparri, La Russa e Alemanno. Ovviamente poi potrebbe anche essere che abbia deciso di abbandonare la nave perché a conoscenza di pericolose tempeste in arrivo.

Avrebbe dovuto però lasciare un governo dove non c'è posto per il dissenso, appoggiarlo dall'esterno sui temi condivisi e fare opposizione sul resto.

Così dice che farà. La sfiducia a Calliendo sarà il primo esame

Io credo che un pò più di coraggio in passato gli sarebbe valso un posto migliore in un futuro governo senza BS.

Questo non saprei, forse aveva già intenzione di lasciare BS ai suoi guai nel 2007 ma un VolksWagen Pollo gli tagliò la strada verso il traguardo, ed ha quindi dovuto aspettare un altro po' (di inchieste) nella speranza di trovare un paese potenzialmente immune al fascino di BS.

Mi sa che i parlamentari che non hanno ancora raggiunto i (24?) MESI necessari per ottenere la PENSIONE da parlamentare staranno con Berlusconi, a prescindere dal loro credo politico (il credo "personale" è molto più forte).

Ma gli italiani hanno sempre dimostrato di avere la memoria corta, anzi, direi inesistente. L'ultima campagna pubblicitaria è quella che rimane in mente. Mi domando se mai certi atteggiamenti saranno ricordati e valorizzati. Questo potrebbe essere collegato alla scelta di Fini?

Mi sa che i parlamentari che non hanno ancora raggiunto i (24?) MESI necessari per ottenere la PENSIONE da parlamentare staranno con Berlusconi,

Se non ricordo male, serve almeno mezza legislatura (=30 mesi) per avere diritto al vitalizio (non pensione), che comunque e' proporzionale al tempo di servizio, ergo con 30 mesi si prende "poco".

Inoltre il vitalizio lo fornisce l'ultima Camera in cui si e' avuto un incarico, e viene sospeso per chi e' in servizio in una delle due Camere, un Consiglio Regionale o al Parlamento Europeo. Per il Senato c'e' anche una eta' minima da raggiungere, per aver diritto a questo vitalizio.

Insomma, volevo fare il sofista :D

 

Grazie per le precisazioni. Resta il fatto che probabilmente sarebbero dei privilegi da abolire, non credete?