Titolo

Senza avvelenar nessuno

1 commento (espandi tutti)

Io mi permetto di mettere un link a due scritti di Andrea Gilli sul suo blog: questo e questo.

Oltre a quello aggiungo, che Adriano fa bene a sollevare la questione di cosa se ne pensi. E' banale dirlo, ma c'è un tempo per tutto: quello del lutto e del dolore, e quella della riflessione fredda; su questa vicenda è parso invece che l'unica questione seria fosse capire con quanta intensità si dovesse partecipare alla vicenda, una cosa che, manco a dirlo, era più legata alla politicizzazione in chiave interna della questione, più che ad una analisi di cosa fosse sensato, utile e importante per il paese.