Titolo

Senza avvelenar nessuno

4 commenti (espandi tutti)

Esimio dr. Ruggeri

palma 26/9/2009 - 17:28

Che cosa lei avrebbe fatto a Hitler e' tanto stimolante che irrilevante. Gli studenti (tali sono i Talib) pongono nessuno problema di dominazione mondiale, solo passano la frontiera chinks-paki

 

 

 

verranno ridotti a carne di porco. 

Si puo' benissimo essere colonialisti (anche se e' poco chic) solo che bisogna decidersi che c'e' un esercito di occupazione e un'amministrazione (lo fece Re Leopoldo da solo nel Congo e lo fece la Regina in India.)

Forse Lei ha in mente un impiego per le amministrazioni provinciali?

Quello che penso io di Hitler è irrilevante tanto quanto quello che pensa lei dei talebani, che modo di ragionare è?

Era solo un' equivalenza Nazisti=Talebani (per me)

Che i Talebani passino o meno la frontiera non mi interessa.

Anche a Churchill o agli USA non sarebbe dovuto interessare che Hitler conquistasse o meno il suo spazio vitale nella Russia bolscevica (anzi).

Se a lei piace quello che fanno gli "studentelli" in afghanistan basta che rimangano lì, e non le rompano le scatole, bhe buon per lei. Io li considero una minaccia potenziale e sono contento che si cerchi di eliminarli , anzi sono dispiaciuto che non si sia cominciato prima.

PS

Non mi sono dichiarato colonialista (basta leggere).

 

Caro Ruggeri, se omologie si cercano, omologie si trovano. 

La ringrazio del suo parere. Trovo sempre utile che qualcuno sia chiaro. Lei odia Islam in stile taleban almeno. Il che e' un buon motivo per bombardarli. Mi sembra un grande progresso sulle scemenze di chi racconta di esportare la democrazia.

Non so se sia un progresso.

Penso che la democrazia non si possa esportare a suon di bombe.

Però credo (spero) che le bombe possano fermare dittatura e barbarie.

Ho seguito l'ascesa dei talebani molto prima che diventasse argomento di pubblico dominio in Italia (forse anche in USA). Li ho sempre trovati pericolosi (veda paragone con i Nazisti), ho sempre sperato in un intervento di "qualcuno" per fermarli.

Non ho nulla contro l' Islam nelle altre sue forme. Anzi, data la follia del loro estremismo, non li considero nemmeno dei mussulmani come, per usare un altro paragone, non consideravo Pol Pot un comunista ma solo un pazzo sanguinario.