Titolo

scruscioFromSicily (Ma la fanno sta secessione, o no?)

2 commenti (espandi tutti)

Ma ripetendo quanto gia' scritto, il danno per l'Italia non viene solo dal fatto che si tratta di trasferimento di ricchezza improduttivo che non da' risultati da 150 anni, ma anche dal fatto che i meridionali per accedere a queste rendite pubbliche disertano gli impieghi produttivi nel settore privato, per competere tra loro usano mezzi illegali o elusivi, per esempio insegnano per anni magari anche solo per finta in esamifici privati gratis solo per raccogliere punti, premono per avere norme legislative che consentano di acquisire con poco sforzo o magari solo pagando i "pezzi di carta" che valgono come titoli, premono per avere nome legislative che aprano per chi ha come titoli solo "pezzi di carta" ogni graduatoria pubblica

 

Allucinante! Sinceramente mi sento offeso! Dopo aver letto queste sue parole mi sono chiesto:"Ma si rende conto di cosa ha scritto??", e allora le faccio la stessa domanda: si rende conto di cosa ha scritto??

Le spiego perchè mi sento offeso, ed esigo perlomeno un chiarimento. Io, meridionale, mi sono laureato a luglio (senza un giorno fuori corso) con la lode senza leccare il culo a nessuno, senza comprare nessun "pezzo di carta" o il compiacimento di alcun professore, politico, dirigente o altro personaggio. Ho studiato e mi sono fatto il mazzo per poter competere con chiunque, senza l'aiuto di nessuno. Le assicuro, Gentile Lusiani, che come me ci sono altre migliaia di persone e giovani meridionali che hanno fatto, fanno e continueranno a fare così, senza eludere alcunchè, su questo può starne certo.

Se vuole (volete, anche per altri...) raccontare leggende parlando di luoghi comuni e generalizzando*  spudoratamente lo può fare, però in questo modo rischia di perdere credibilità di fronte a chi ha un minimo di conoscenza delle cose.

Mi scuso per il tono quasi incivile, ma ho trovato semplicemente inevitabile esprimere la mia opinione (senza alcuna retorica) riguardo a questo discorso. Spero, sinceramente, di aver capito male/malissimo il senso delle frasi che ho evidenziato nella citazione, altrimenti ha completamente sbagliato ad esprimersi in questo modo. Punto.

 

* Pensa davvero che chi nasce al sud e ci campa ha come obiettivo ultimo l'elusione delle norme con mezzucci ignoranti, ignobili, spregevoli e ripugnanti per ottenere le rendite pubbliche di cui state parlando? Esistono certamente dei casi (che ritengo ripugnanti nel vero senso della parola) di questo tipo, ma siamo tutti così?

Non sono l'autore del commento (è evidente), ma come la mia famiglia (meridionale) all'80-70 percento non rientra in tale descrizione mentre al 50 percento ci rientra il mio ragazzo (reggio emilia), mi pare ovvio che si parli di tendenze, di andamenti.

Essù, dai.