Titolo

scruscioFromSicily (Ma la fanno sta secessione, o no?)

1 commento (espandi tutti)

Provo brevemente a dire la mia sul tema, che MB ritiene cruciale. A mio avviso quando un'economia arretrata (diciamo feudale, non industrializzata) arriva a stretto contatto con un'economia ricca, l'effetto più probabile non è di sviluppare la crescita ma di sviluppare corruzione e clientelismo.

Sono d'accordo che un'evoluzione di questo tipo e' "naturale" ma va sottolineato che e' "naturale" quando l'integrazione dell'area economicamente sottosviluppata viene gestita da classi dirigenti di scadente qualita' come quelle italiane, e con un modello di Stato centralista dei prefetti che sembra fatto apposta per confondere e disincentivare le responsabilita' a livello locale.

Se l'integrazione di aree economiche sottosviluppate avviene in un contesto meno "pesante", corrotto e male amministrato dello Stato italiano, ci puo' essere sviluppo e beneficio per tutti come sta avvenendo ed e' avvenuto con l'integrazione dell'Irlanda, della Spagna, della Grecia e della Slovenia nella UE. Come ho gia' ricordato diverse volte, questa integrazione e' avvenuta con successo attraverso trasferimenti di ricchezza molto inferiori di quelli di cui ha beneficiato e beneficia il Sud Italia, ma in un contesto politico-economico confederale, molto piu' "leggero" dello Stato italiano, che ha garantito libero scambio ma ha tenuto separate le casse e le responsabilita' e non ha attuato politiche tanto stupide quanto disoneste di assunzioni e salari pubblici.

Anche i sistemi federali come USA e Svizzera si sono dimostrati capaci di integrare e far convergere economicamente aree diverse per economia e cultura.  Quindi e' possibile integrare territori sottosviluppati, con beneficio per tutti: basta avere classi dirigenti sane e di buona qualita' e attuare politiche che incentivino responsabilita' e competizione sana e produttiva.  E' questo che manca nello Stato italiano dove i vertici fanno di tutto per adottare le politiche opposte a quelle che hanno mostrato di aver successo.