Titolo

scruscioFromSicily (Ma la fanno sta secessione, o no?)

1 commento (espandi tutti)

Ma piu' un territorio e' sottosviluppato e piu' facile e meno costoso sara' gestire il consenso con la spesa pubblica.

Questo e' vero anche con qualsiasi altro tipo di spesa, anche non pubblica. In teoria si potrebbe gestire anche quasi senza spesa - dal punto di vista economico avere un X di manodopera che ti vota perche' senno' la licenzi e hai gia' 2X persone disposte a prendere lo stesso posto anche per meno e' un bel vantaggio.

Tra l'altro sono veramente patetici politici e giornalisti italiani quando rimangono affranti e angosciati dalla prospettiva che alcune o tutte el regioni meridionali superino il 75% del PIL UE medio perche' ... perderebbero (gran parte dei) contributi UE! 

Non ho mai conosciuto nessuno che a qualsiasi condizione(*) fosse contento di perdere una rendita considerata "sicura", o una qualche agevolazione, nemmeno al nord: in una discussione su nfA e i fondi al SudTirol (mi manca l'umlaut, scusate l'imprecisione) qualcuno ha paventato che se lo Stato avesse tagliato i fondi si sarebbe ricorsi alle bombe, tanto per fare un esempio.

Ora, e' chiaro che sono opinioni e non ho alcuna intenzione di difendere giornalisti e politici, ma mi pare una cosa ancora piu' "naturale" di quanto indicato sopra. 

(*) EDIT: certo, bisogna vedere come si fanno i conti...