Titolo

scruscioFromSicily (Ma la fanno sta secessione, o no?)

1 commento (espandi tutti)

Fossimo stati in due-tremila attivi dentro alla Lega, invece di qualche sparuta decina come eravamo, la grande sbandata del 1993-94, seguita dal tradimento perpetrato da Bossi nel Novembre 1994 (durante tutto quel periodo BS era massacrabile sulla base di una coerente linea liberista-federalista)

ne sei proprio sicuro?

Voglio dire, quanto era realmente massacrabile  Berlusconi?

Nelle Europee del giugno 94 aveva preso oltre il 30% (massimo storico di Forza Italia mi pare), carisma all'apice, frotte di italiani in soccorso del vincitore (incluso il buon Tremonti che era stato eletto col Patto per l'Italia). Inoltre al governo c'era pure AN, partito allora nè federalista nè liberista secondo la tradizione cui allora si rifacevano .
Alla Camera i 3 partiti di governo avevano più o meno gli stessi seggi; al Senato poi la maggioranza era risicatissima e riuscì a far eleggere Scognamiglio presidente contro Spadolini per pochi voti.

Idea personalissima ma ritengo che : 1. SB non era fortissimo ma già abbastanza forte  2. i numeri non stavano dalla parte di una Lega che volesse imporre una riforma così importante

 

Ma è importante capire che l'occasione si perse tra 1993 ed  inizio 1995. Dopo il tradimento e l'appoggio a Dini i giochi erano fatti ed il mutamento interno era avvenuto. Tutto il resto (il governo provvisorio a Venezia e le chiacchere indipendentiste) furono il fumo di copertura d'un gruppo dirigente allo sbando che s'era venduto per un piatto di lenticchie, era stato spremuto e scaricato (ricordatevi la botta che presero alle elezioni dove vinse Prodi la prima volta)

mah: http://it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_politiche_italiane_del_1996

aumentarono di due punti dal 94: non un gran successo ma nemmeno una botta. Per quel poco che mi ricordo i sondaggi l'accreditavano di molti meno voti . Senza quel risultato della Lega i 2 poli avrebbero pareggiato o forse avrebbe rivinto SB... da solo con AN
Non credo che nel '96 fosse più possibile per la Lega vincere così nettamente al nord e sperare nella secessione o in una riforma significativa : ormai Forza Italia stava attecchendo e si era presa sindaci e regioni alle regionali ed amministrative del '95.

Io penso che sia stato SB a rompere le uova nel paniere alla Lega: senza di lui avrebbero potuto vincere da soli almeno sopra il Po ... e forse qualcosa avrebbero potuto fare, o cambiare. Immagino che il momento buono capitò solo ad aprile '93, dopo la fuga di Craxi quando fu l'unico momento in cui si andò vicino ad elezioni anticipate.